INARCASSA: RIFORMA STATUTARIA

FacebookTwitterGoogle+TumblrLinkedInPinterestEmailGoogle GmailWhatsAppCondividi

Il Comitato Nazionale dei Delegati Inarcassa, nel luglio del 2008 ha approvato le modifiche allo statuto, finalizzate a garantire la stabilità dell’ente nel futuro. Con le modifiche (che al momento non sembrerebbero ancora in vigore) il contributo integrativo passa dal 2% al 4% e il contibuto soggettivo viene innalzato gradualmente di 4,5 punti percentuali (circa un punto all’anno).

Le novità del testo statutario modificato sono contemplate dagli articoli 22, 23, 25 e 26:

  • l’art. 22 stabilisce la percentuale del contributo soggettivo, tale contributo viene innalzato in 4 anni dal 10% al 14,5% con un aumento quindi di quasi il 50% . Il contributo minimo relativo al contributo soggettivo, ovvero quello che bisogna comunque pagare indipendentemente da quanto si abbia fatturato, sta aumentando in 5 anni da 1200,00 a 1800,00 euro;
  • l’art. 23 stabilisce la percentuale del contributo integrativo, tale contributo passa dal 2% al 4% con un aumento del contributo minimo portato a 360,00 euro;
  • l’art. 25 stabilisce i criteri di calcolo della pensione di vecchiaia, il numero di anni a reddito più elevato per il calcolo della quota di pensione è aumentato fino a raggiungere i migliori 25 anni degli ultimi 30 redditi dichiarati, in origine era 10 su 15, è evidente guardando il diagramma dei redditi rapportato all’età che ne deriva un pesante abbassamento dell’ importo della pensione;
  • l’art. 26 stabilisce i criteri della pensione di anzianità, viene innalzato il tetto di età + anni di iscrizione a inarcassa che viene portato, con possibilità di ulteriore aumento, fino a 98 anni.

L’Associazione AMATE L’ARCHITETTURA scrive una lettera aperta al Presidente di INARCASSA evidenziando che “La riforma statutaria in arrivo entrerà in vigore in un momento storico di grave crisi, in definitiva con un colpo solo si aumenta del 50% l’importo dei contributi, del 50% l’importo minimo degli stessi, si allunga l’età e il periodo di iscrizione per andare in pensione e si diminuisce l’importo delle pensioni.”

Articoli correlati
Lauree triennali in Ingegneria: esami di Stato, iscrizione all’Albo professionale, competenze alla l...
Si tenterà di definire alla luce del D.P.R. 328/01, (Modifiche ed integrazioni della disciplina dei ...
SEI UNO STUDENTE O UN LAUREATO DI INGEGNERIA V.O.? A partire dalla prima sessione dell'Esame di Stat...
C. Rinaldo, R. Cerulli, G. Marracchi, A. Maizza, G. Gratis, F.S. Carlo La retroattività del DPR328/...
Da Civile sezione Edile ad Edile – Architettura vademecum per orientarsi tra leggi e norme
di Caterina Rinaldo e Giuseppe Sardone 29/11/2015, aggiornamento: è possibile richiedere al MIUR il...
#ComprateviEdileArchitettura
Disillusi dall'università che credevano essere la migliore, un’istituzione seria in grado di garanti...
Una facoltà a misura di docente
Riceviamo e trasmettiamo dagli studenti del Politecnico di Bari Non si ferma la campagna di protest...
TAVOLA ROTONDA “RITORNO DI ESPERIENZA SULLA SICUREZZA IN GALLERIA”
Una tavola rotonda sulla sicurezza in galleria con diciotto paesi nel mondo. La Fondazione FASTIGI ...
Gli errori di progettazione: una risorsa per meglio progettare
Come scrive Henry Petroski nel suo “Gli errori degli ingegneri", (Pendragon, 2010), “pur essend...
IL MONDO DEL LEGNO SI PREPARA AD AFFRONTARE CON OTTIMISMO LA SFIDA DEI NUOVI MERCATI"
Oltre 200 imprenditori a Desenzano per discutere di scenari globali. Orsini: «Il successo del conveg...
PAGAMENTI DELLE IMPRESE EDILI: IN UN ANNO I RITARDI GRAVI CALANO DEL 16,5%, MA SONO BEN IL 132% IN P...
Lo scenario a marzo 2016 dei tempi di pagamento nel settore edile: calano del 16,5% rispetto al 2015...

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.