Monitoraggio del CNI sui bandi di progettazione.

FacebookTwitterGoogle+TumblrLinkedInPinterestEmailGoogle GmailWhatsAppCondividi

Il secondo trimestre 2010 evidenzia, rispetto al corrispondente periodo del 2009, un drastico calo del numero e dell’importo dei bandi per l’affidamento dei servizi d’ingegneria. Un calo che si associa alle ormai “strutturali” criticità di questo mercato, derivanti soprattutto dalla liberalizzazione dei compensi professionali: diffusa arbitrarietà nella determinazione dei compensi da porre a base d’asta; ribassi medi nell’ordine di oltre il 43% e massimi superiori al 76%; crescente marginalizzazione dei liberi professionisti. L’effetto più evidente della liberalizzazione dei compensi per le prestazioni di ingegneria nel settore dei lavori pubblici è la progressiva marginalizzazione dei liberi professionisti. Essi sono di fatto esclusi dai bandi che assegnano congiuntamente incarichi di progettazione ed esecuzione dei lavori; in termini numerici, solo il 2,9% dei bandi di progettazione ed esecuzione aggiudicati nel secondo trimestre 2010 è stato acquisito dai liberi professionisti (individuali, associati o strutturati in forma di società di professionisti), mentre se si considera il valore delle aggiudicazioni tale quota per questo trimestre è pari allo 0,2%. I liberi professionisti (individuali, associati o strutturati in forma di società di professionisti) “resistono” solo nei bandi aventi ad oggetto la progettazione e gli altri servizi di ingegneria (senza esecuzione dei lavori); nel secondo trimestre 2010 essi si sono aggiudicati, in termini numerici, il 40,4% di questa tipologia di bandi, quota che scende però al 27% se si considera l’importo degli incarichi.

fonte: centrostudicni.it

Articoli correlati
L'antitesi dello spazio
CARCERI D’INVENZIONE Incontro presso LA CASA CIRCONDARIALE DI BARI L’ANTITESI DELLO SPAZIO Salut...
Complesso residenziale a Pomezia. Tradizione ed eleganza
A Pomezia, in provincia di Roma, un imponente complesso residenziale è il risultato di un disegno ...
Massima tenuta all'aria minimo consumo energetico. È casa Natalucci
Una casa unifamiliare ispirata agli stilemi modernisti, altamente sostenibile dal punto di vista amb...
BORGO VIONE: TRA NATURA ED ECOSOSTENIBILITÀ
A Borgo Vione, cittadina secolare risalente all’alto Medioevo (sec.XI), oggi oggetto di un recupero ...
La riqualificazione dell’area archeologica di Piazza San Vitale a San Salvo
Recentemente grazie al lavoro degli architetti Alessandro Vitale, Lucia Secondo e Stefania Giardinel...
Il restauro della cascina agricola di Borgo Merlassino
Nella campagna piemontese di Novi Ligure sorge Borgo Merlassino un complesso agricolo dell’ottocento...
Tradizione e tecnologia a Sacca Sesola
Un’isola artificiale della Laguna veneziana, a soli 15 minuti di battello da piazza San Marco, già n...
FONDO PERSONAE
Serenissima SGR ed il Gruppo Orpea annunciano il lancio del “Fondo Personae” – Fondo Immobiliare ded...
Una nuova stella sulla Königsallee, firmata Daniel Libeskind
Firmato dall'archistar statunitense Daniel Libeskind, il Kö-Bogen I fissa nuovi standard per la rige...

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.