Il poliuretano espanso rigido per l’isolamento termico a cura dell’ANPE

FacebookTwitterGoogle+TumblrLinkedInPinterestEmailGoogle GmailWhatsAppCondividi

Apprendere le principali caratteristiche prestazionali dei prodotti in poliuretano e individuare la tipologia più idonea all’applicazione è l’intento dell’ANPE che pubblica il volume “Il Poliutetano espanso rigido per l’isolamento termico“, per promuovere e far conoscere l’ultizzo di un materiale divenuto nel corso degli anni, sempre più apprezzato per le sue caratteristiche di versatilità e impiego. Il libro si apre con un resoconto storico riguardante il poliuretano e il suo utilizzo in ambito industriale e non, e proseguendo con la descrizione delle caratteristiche chimiche e conseguenti utilizzi del materiale, principalmente come isolante termico nel settore dell’edilizia e in quello degli elettrodomestici. Il settore dell’edilizia è particolarmente importante per la riduzione del consumo energetico, tanto è vero che sono state emanate numerose norme aventi come scopo quello di migliorare i livelli di isolamento termico degli edifici per conseguire delle economie. Il poliuretano per molto tempo considerato tossico, trova largo utilizzo sia in ambito industriale che nel settore delle costruzioni, dove costituisce uno dei materiali maggiormente utilizzati nei pacchetti di completamento.

Con l’intento di capire il comportamento nei diversi contesti, se ne analizza la risposta rispetto al fuoco, all’acqua, alla permeabilità al vapore, alla conducibilità termica, all’isolamento acustico, proponendo esempi e casi di studio. Un capitolo è dedicato alle caratteristiche del materiale dal punto di vista della compatibilità ambientale, nella realizzazione di edifici sostenibili, analizzando il ciclo di vita degli isolanti termici in poliuretano e le possibilità di riuso, riciclo, recupero e smaltimento. Mentre una trattazione a parte è dedicata allo studio dei prodotti della combustione. Prove di laboratorio e grafici consentono di verificare i risultati ottenuti. Particolare attenzione è posta agli impianti con l’isolamento delle condotte e allo studio della reazione rispetto al fuoco. Numerose schede tecniche a completamento del volume, mostrano esempi progettuali di isolamento di tetti, pavimenti e pareti, corredati da calcoli relativi alle prestazioni termoisolanti della struttura.

206 pagine – formato 17 x 24 cm Euro 22,00 Con la collaborazione tecnica e scientifica dell’ANPE è stato pubblicato un volume di schede tecniche e applicative sul corretto impiego degli isolanti termici in poliuretano. Il volume, destinato essenzialmente a progettisti ed operatori dell’edilizia, le note prestazionali, ricche di riferimenti e richiami alle norme tecniche in vigore nel settore, sono state ampliate da sintesi di progetti di ricerca e da certificazioni di laboratorio sviluppate sia da ANPE, sia dall’associazione europea di riferimento per i prodotti in poliuretano (PU Europe), sia da singole aziende associate. Un valido aggiornamento tecnico composto da schede complete di disegni, descrizione dettagliata dei prodotti in poliuretano espanso consigliati e avvertenze che segnalano le fasi salienti della posa. Le applicazioni sono raggruppate per tipologia di intervento (isolamento termico di coperture a falda, piane, pavimenti, ecc.) e forniscono un pratico supporto alle scelte progettuali e alla descrizione dei capitolati. A queste ultime sono state inoltre affiancate tabelle esemplificative delle prestazioni termiche delle diverse strutture edilizie alla luce dei valori limite di legge derivati dai recenti provvedimenti emanati (DPR 59 del 2 aprile 2009).

Capitoli dedicati a:

  • Il poliuretano
  • Il poliuretano espanso rigido
  • Il risparmio energetico
  • Isolamento termico
  • Compatibilità ambientale
  • Prestazioni fisico meccaniche
  • Assorbimento d’acqua e permeabilità al vapore
  • Stabilità dimensionale
  • Resistenza alla temperatura
  • Resistenza agli agenti chimici e biologici
  • Comportamento al fuoco
  • I prodotti della combustione
  • Isolamento acustico
  • Direttiva Costruzioni e Marcatura CE
  • Schede applicative e valutazioni energetiche delle strutture
Articoli correlati
GRATTACIELI: UN NUOVO RECORD DOPO IL BURJ KHALIFA
di ing. Mario Mancini  Soltanto un anno fa scrissi l’articolo sull’allora grattacielo dei record: i...
La persistenza della memoria
Azione Universitaria Politecnico organizza un incontro con l'architetto Antonio Labalestra dal tema,...
Il palazzo Barone Ferrara
In occasione delle XXI giornate FAI di primavera, sarà aperto al pubblico uno storico edificio sul c...
Architettura e ceramica a Bari
Una conferenza di architettura dedicata alla ceramica promossa da Confindustria Ceramica e Cersaie...
Eventi Ceramics of Italy per architetti a Zurigo e Basilea
Prosegue anche per il 2014 l’intensa attività di promozione dell’industria ceramica italiana press...
L’ordine degli ingegneri e l'obbligo della formazione
A partire dal 1 gennaio 2014 anche gli Ingegneri sono “obbligati” a formarsi per poter esercitare ...
La classificazione delle sezioni in acciaio secondo il D.M. 14.01.2008: condizioni di impiego delle ...
Nell’ ambito della nuova normativa italiana sulle strutture, il D.M. 14.01.2008, le sezioni in accia...
PRIMO SEMESTRE 2015, INDUSTRIA LAPIDEA ITALIANA A TUTTO EXPORT: SFIORA 1,6 MILIARDI DI EURO, TRA M...
Al via mercoledì 30 settembre, a Veronafiere, la 50ª edizione di Marmomacc, salone internazionale di...
DA TORINO 2006 A PECHINO 2022: ARCHITETTURE PER I GIOCHI OLIMPICI
Politecnico di Torino e Tsinghua University di Pechino mettono a disposizione competenze tecniche e ...

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.