Il Politecnico prepara gli specialisti dell’acustica

Un corso al Politecnico di Bari la scadenza per le iscrizioni è il  6 luglio 2012

La sensibilità dell’opinione pubblica per la qualità ambientale è in costante aumento, soprattutto per quanto riguarda l’inquinamento acustico. Molto spesso i progettisti hanno trascurato  nella realizzazione o nella riqualificazione degli edifici privati e pubblici questo aspetto, legato sia alla protezione dei rumori dall’esterno, che all’abbattimento dei rumori dall’interno. L’acustica, la scienza che studia il suono, favorisce una migliore qualità della vita ed ha una forte valenza applicativa. Progettare una comune abitazione puntando ad avere sin dal principio elevate caratteristiche acustiche ha un incremento di costo non superiore al 5%, ma con indubbi vantaggi per il proprietario o il fruitore e un incremento di valore per l’immobile.

Nel quadro normativo attualmente esistente in Italia è stata allora individuata una nuova figura professionale, quella del Tecnico Competente in Acustica, quale riferimento per quanto attiene alla misurazione e alla verifica delle problematiche relative al rumore sia negli ambienti abitativi che lavorativi. Il tecnico competente in acustica ambientale deve possedere i requisiti necessari per affrontare le diverse problematiche che si possano presentare.

Al fine di garantire una preparazione adeguata, il Dipartimento di Scienze dell’Ingegneria Civile e dell’Architettura del Politecnico di Bari ha promosso l’attivazione della seconda edizione del corso di formazione per Tecnici competenti in acustica ambientale.

Il Dipartimento del Politecnico, che si avvale del contributo dei docenti della cattedra di Fisica Tecnica, possiede una consolidata esperienza nel settore, sia nell’ambito della ricerca, sia in quello della misurazione e certificazione (attraverso il Laboratorio di Acustica del Politecnico di Bari).

Il corso, di durata semestrale, offre la possibilità di accedere, previo esame, all’elenco dei Tecnici Competenti delle Provincia di Bari e delle altre Province pugliesi.

Esso fornisce la formazione teorica e pratica per poter svolgere i compiti previsti dalla legislazione: valutazione del rumore in edilizia; valutazione previsionale ed in opera dei requisiti acustici passivi degli edifici; classificazione acustica del territorio e piani di risanamento acustico; valutazione del clima e dell’impatto acustico; valutazione del disturbo da rumore negli ambienti abitativi.

Il corso di perfezionamento, che avrà inizio al settembre, è aperto non solo ai giovani laureati, ma anche a tecnici e a professionisti che avvertono l’esigenza di un approfondimento e di un aggiornamento tecnico, normativo e metodologico sull’argomento e intendano  iscriversi nell’Elenco provinciale dei tecnici competenti in acustica.

Il termine per la presentazione delle domande di ammissione scade il 6 luglio 2012. Ulteriori informazioni sono presenti sul sito http://architettura.poliba.it/corsotcaa del Politecnico. Fine del corso previsto: febbraio 2013. Sede del corso e della segreteria didattica: Politecnico di Bari – Dipartimento di Scienze dell’Ingegneria Civile e dell’Architettura (ICAR) – Laboratorio di Fisica Tecnica – (campus universitario).

Articoli correlati

Share

Leave a Comment