La chiesa di Martin Luther ad Hainburg

 

Nel centro della città austriaca di Hainburg, in Austria, è stata costruita, in meno di un anno, una chiesa protestante costituita da un santuario, da un atrio e da una serie di spazi secondari. La concettualità del progetto deriva dalla forma di una grande superficie, coperta da un tetto, che insiste su quattro pilastri d’acciaio idealmente immaginati come le gambe d’appoggio del ripiano. L’elemento chiave è rappresentato propria dalla copertura in cui il riferimento al tema dell’architettura navale è anche una reminiscenza dell’oeuvre di Le Corbusier, con un esplicito riferimento al Convento de La Tourrette.

La chiesa protestante di Martin Lutero ad Hainburg, in Austria, progettata dai Coop Himme(l)blau, è costituita da quattro elementi principali: un santuario, una sala parrocchiale, una sagrestia e una torre campanaria di intrinseca qualità scultorea. La geometria di un edificio romanico, un ossario, diventa punto di partenza per creare una forma moderna, complessa, ma che risente della lezione del passato. La luce infatti proviene dall’alto, mediante la riproposizione del tema dell’oculo scorciato.

Die Geometrie des Kirchendaches/La geometria del tetto della chiesa.

Tre grandi lucernari si aprono sulla copertura plasticamente modellata, che costituisce l’elemento chiave di questo edificio. Il tetto, rivestito da lastre d’acciaio curvate, spesse 8 mm, saldate su una struttura a telaio, è stato realizzato prendendo spunto dalla tecnologia costruttiva navale, esattamente come accadeva in passato, quando gli architetti rinascimentali affidavano la realizzazione delle coperture degli edifici a dei maestri d’ascia che le costruivano come carene di navi rovesciate.

Il progetto, che prevede una struttura in acciaio autoportante con soffitto stuccato, è stata assemblata su un molo del Mar Baltico. L’involucro esterno è costituito da piastre d’acciaio saldate su una struttura a telaio, a sua volta impostata su una griglia di travi. L’insieme trasferisce il carico complessivo del tetto (23 tonnellate) su quattro colonne che scaricano il loro peso sui solidi muri di cemento della sala di preghiera. La struttura della copertura è stata consegnata ad Hainburg in quattro parti separate, successivamente assemblate e saldate sul posto. L’insieme è stato poi completato e montato con l’ausilio di una gru, collocata al di sopra dello spazio dedicato alla preghiera.

Il soffitto interno è stato coperto da molti strati di tessuto d’acciaio e da un rivestimento opaco come strato di supporto per il soffitto in stucco, la cui geometria segue la forma curva del tetto e i lucernari.

Campanile © Duccio Malagamba.

Anche la libera forma del campanile che si trova sul piazzale è stata realizzata ricorrendo alla tecnologia dell’industria navale, mediante una struttura in acciaio autoportante, con uno spessore murario tra gli 8 e i 16 mm, controventata da cornici orizzontali. La torre, alta 20,00 m, pesa 8 tonnellate ed è saldata rigidamente a elementi d’acciaio poggianti su fondazioni in cemento ed è un punto di riferimento del complesso parrocchiale.

Gottesdienstraum mit Blick zur Erschliessungszone/Sala della preghiera e sala parrocchiale © Duccio Malagamba.

Giochi di luce e trasparenze rivestono una particolare rilevanza in questo progetto. La luce proviene dall’alto, attraverso tre grandi aperture a spirale che si aprono sul tetto e che ne guidano il percorso attraverso l’interno. La permeabilità degli ambienti rende la chiesa in sè non solo un luogo di misticismo e quiete, ma anche uno spazio aperto alla comunità. Il santuario dà accesso all’angolo dedicato ai bambini, che ospita anche il battistero.

La sala parrocchiale si trova invece dietro. Porte pieghevoli, disposte tra i due ambienti principali, consentono di creare un’unica sequenza spaziale.

Ansicht Gottesdienstraum-Altar/Aula e altare © Duccio Malagamba.

La facciata in vetro piegato, che si trova sul lato opposto dell’edificio, permette percorrendo la strada di vedere lo spazio interno. Una lastra longitudinale costruita lungo un vicolo laterale, fiancheggia entrambi gli spazi principali e comprende la sagrestia, l’ufficio del pastore, una piccola cucina e le altre stanze secondarie. Una rampa per disabili facilita l’accesso al giardino della chiesa collocato su un terreno più elevato.

Progetto

Martin Luther Kirche Hainburg, Austria (2008-2011)

Crediti fotografici

Immagine in evidenza 

Stahldach mit Oberlicht/Copertura con lucernario

© Duccio Malagamba

Design:

 Die Geometrie des Kirchendaches/La geometria del tetto della chiesa.

© COOP HIMMELB(L)AU

Planimetrie

© COOP HIMMELB(L)AU

Articoli correlati

Share