La carta di identità degli edifici

FacebookTwitterGoogle+TumblrLinkedInPinterestEmailGoogle GmailWhatsAppCondividi

Mettere in sicurezza il territorio, le famiglie e il comparto

MADE e Federcostruzioni lanciano la CIE, la carta di identità degli edifici

Una Carta di Identità degli Edifici – CIE – è la proposta di MADE expo e Federcostruzioni per rilanciare il sistema delle costruzioni e mettere in sicurezza gli edifici. Sono queste, infatti, le priorità di MADE expo e dell’intera filiera edile. Un piano di assoluta necessità, legato da un lato alle emergenze sismiche, dall’altro al bisogno di adeguare gli edifici alle norme attuali legate all’efficienza e alla valorizzazione degli edifici. Riqualificazione urbana e piano città sono gli strumenti su cui lavorare per sostenere un processo di crescita economica e sociale del sistema Paese.

Concentrare una parte consistente delle risorse pubbliche disponibili e avviare un processo virtuoso di incentivazione nei confronti delle famiglie e delle imprese affinché investano nella riqualificazione e nella messa in sicurezza del patrimonio immobiliare diventa essenziale per dare vita a un nuovo orizzonte. MADE expo e Federcostruzioni credono fortemente in una politica fiscale diversificata che premi i proprietari di immobili dotati di caratteristiche strutturali antisismiche e che presentano una valutazione certa sul piano dei consumi energetici.

“Riconoscere un valore a chi investe in questi due campi, sicurezza e risparmio energetico, un valore che si concretizza in una riduzione della pressione fiscale può condurre il Paese a fare un salto di civiltà che è mancato in questi decenni”, dichiara Andrea Negri, presidente di MADE eventi srl.

Per attuare concretamente le misure necessarie in materia di sicurezza, prevenzione, efficienza diventa essenziale dotarsi di uno strumento trasparente ed identificativo che possa attestare le caratteristiche di ogni edificio. Diventa necessario operare, anche in linea con il piano di digitalizzazione del sistema informativo del Paese, attraverso una vera e propria Carta di Identità – CIE che contenga tutte le informazioni utili per valutare la qualità e la sostenibilità dell’immobile di riferimento. Sulla CIE verranno inoltre indicate le necessarie certificazioni energetiche per portare l’edificio a rispondere alle richieste di riduzione dei consumi e delle emissioni.

Oltre a supportare questa proposta, essenziale per promuovere un nuovo concetto di gestione del patrimonio immobiliare, MADE expo lavora per sostenere l’utilizzo di tecnologie innovative e di materiali altamente performanti per sviluppare progetti di riqualificazione e di costruzioni sicure. Da un lato MADE expo si impegna quindi in un’opera di sensibilizzazione verso amministratori pubblici e imprese per sostenere la rivalorizzazione del patrimonio immobiliare attraverso incentivi e iniziative che possano sgravare e agevolare la ristrutturazione di edifici, dall’altro per formare personale qualificato in grado di rispondere alle nuove sfide del costruire sostenibile e sicuro e fronteggiare il cambiamento già in atto.

Articoli correlati
Proroga esame di Stato. Il Movimento 328 ottiene il sine die, ma una lettera del Presidente alle Cam...
a cura del Movimento Nazionale DPR328 Data di pubblicazione: 03/2012 Una lettera del...
PROSPETTIVE VARIABILI De/Generazioni della fotografia Italiana Contemporanea
PRIMO FORUM NAZIONALE SU FOTOGRAFIA E TERRITORIO a cura di Andrea Botto e Alessandro Cirillo Il ...
Musei e sostenibilità
L’ANMLI organizza un seminario per discutere su come affrontare la sfida Sabato 23 marzo, ore 9.30 ...
Arnaldo Pomodoro, forme e segni tra residenze storiche e fortezze imperiali del Meridione
In mostra a Bari, Andria e Trani fino al 30 novembre 2014 le opere dello scultore autore delle Deriv...
XXI Triennale International Exhibition 21st Century. Design After Design
Sabato 15 novembre 2014 l'incontro pubblico. Interventi di Andrea Branzi, Luisa Collina, Kenya Hara,...
Replica
Fondazione Giorgio Cini e École Polytechnique Fédérale de Lausanne lanciano un nuovo motore di ricer...
LA XXVIII EDIZIONE DI RESTRUCTURA CHIUDE CON 25.000 visitatori
L'unica fiera italiana interamente dedicata a riqualificazione, recupero e ristrutturazione registra...
Riqualificazione energetica e sismica
Il prossimo 31 marzo ad Avellino, importanti relatori si confronteranno sul tema della riqualificazi...
La città sommersa: Venezia rinasce dalle sue fondazioni
Venezia si regge su un complicato e delicato equilibrio tra acqua, terra e legno. Un programma di ri...

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.