Un seminario scientifico per salvaguardare il campanile della Cattedrale di Trani

© Caterina Rinaldo 2012
© Caterina Rinaldo 2012

Bari, 11 ottobre 2012 –  Si intitola Identificazione di un sistema ottimale di monitoraggio per esaminare la vulnerabilità  di edifici storici a carichi dinamici  il seminario che si terrà domani, 12 ottobre 2012 a Corfù.

L’incontro rientra nell’ambito di un progetto europeo di durata triennale, denominato Smart Built, che riguarda il monitoraggio strutturale di edifici storici ed artistici della Puglia e delle isole ionie della Grecia.

Oggetto di studio saranno la Torre dell’Annunziata (Corfù) e il campanile della Cattedrale di Trani (Puglia). In entrambi saranno disposti dei sensori in grado di rilevare il comportamento della struttura rispetto alle sollecitazioni causate dal traffico cittadino o dalle azioni sismiche. Per ogni edificio sarà predisposta una scheda tecnica che riassumerà la storia, le condizioni, gli interventi realizzati, quelli da prevedere.

L’iniziativa, che vede a capo del progetto il Politecnico di Bari, prevede la collaborazione dell’Università del Salento, dell’Università Ionia (Corfù), del Comune di Trani, della Direzione Regionale per i Beni Culturali e Paesaggistici della Puglia e del Comune della città di Corfù.

L’obiettivo dell’incontro sarà quello di rafforzare la cooperazione fra le istituzioni dei due paesi per agevolare la definizione di linee guida per la preservazione degli edifici storici.

Il seminario fa parte delle attività programmate del Progetto Smart Built ed è realizzato nell’ambito del Programma Europeo di Cooperazione Territoriale Grecia-Italia 2007-2013, cofinanziato da fondi dell’Unione Europea e da fondi nazionali italiani e greci per un importo complessivo di circa un milione e trecentocinquantamila euro.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Articoli correlati

Share

Leave a Comment