“Infinity Tower” in Dubai Marina (UAE)

FacebookTwitterGoogle+TumblrLinkedInPinterestEmailGoogle GmailWhatsAppCondividi

di Ing. Mario MANCINI

E’ stata inaugurata questa settimana la Infinity Tower di Dubai Marina: la più alta torre spiralata del mondo che si sviluppa in altezza con una torsione di 90°, prenderà il nuovo nome di Cayan Tower, dai suoi costruttori per distinguerla dalle altre omonime e che assicurano di non riproporre tale progetto in altre parti del mondo, ma anticipano di avere in programma un’altra costruzione particolare da realizzare in Arabia Saudita.

Il costo totale dell’investimento è stato di 1 miliardo di Dirham (1 AED = 4,87 €).

La torre di 310 metri di altezza, 75 piani è collocata nell’area di Dubai Marina ed è stata inaugurata nella notte di lunedì scorso, 10 giugno.

Cayan Tower era iniziata nel 2006 e ha 495 appartamenti su 72 piani residenziali con sette ascensori ad alta velocità da otto metri al secondo e dispone di sei piani interrati fino a 27 metri dal livello stradale per servizi comuni e box condominiali.  Al 73° piano sono inseriti i locali di servizio per la torre, depositi per acqua potabile, cabine elettriche, condizionamento, motori ascensori, ecc.

In un mercato che ha subito dei veri e propri tracolli negli ultimi anni dovuti alla crisi finanziaria la torre era stata bloccata nel 2008, ora è stata completata, con diversi anni di ritardo, ma con un 80% degli appartamenti già venduti.   Non si hanno notizie sul prezzo al quale sarà rilasciato il 20% dell’invenduto, ma per le ultime 68 unità il prezzo indicato è compreso tra 1.400 e 2.000 Dirham a piede quadrato ovvero tra 73.000 e 105.000 euro al m2.  Prezzi da sceicchi per la nostra cultura.

Ogni piano è ruotato di 1,2 gradi per garantire una completa spirale a 90 gradi, creando la forma di un’elica dal basso verso l’alto.    Sono state usate armature di rinforzo in barre di acciaio per circa 25.000 tonnellate.

Una parte del ritardo accumulato è imputato inizialmente al crollo dei diaframmi di un lato dell’area di scavo e sono stati necessari circa 2 anni per ripristinare e risanare la situazione venutasi a creare in seguito a questo incidente.

Altri ritardi sono stati imputati alla complessa burocrazia della municipalità di Dubai e all’ottenimento di tutti gli allacci alle reti di servizi comunali.     

Dubai è già sede del Burj Khalifa di ben 828 metri di altezza (vedi il link dell’articolo http://lnx.costruzioni.net/2010/01/burj-dubai-il-grattacielo-dei-record/ ), la torre più alta del mondo, Princess Tower (414 metri), la più alta torre residenziale al mondo e il JW Marriott Marquis (355 metri), l’hotel più alto del mondo.   Dai dati di Emporis si rileva che Dubai ha sulla carta 1.881 edifici alti, di cui 856 già realizzati, 627 sono programmati e ancora da iniziare, 355 sono in costruzione, 42 non-iniziati e da definire e uno demolito. Nel complesso, ci sono 909 torri alte e 448 grattacieli.   Infinity Tower è stata progettata da Skidmore Owings e Merrill, l’azienda coinvolta anche per il Burj Khalifa e con Khatib and Alami consulenti del progetto,  Drake and Scull per gli impianti elettromeccanici e condizionamento, Arabatec come contraente generale.  Cayan nella posizione di Cliente sta pensando di lanciare due nuovi progetti a Dubai e che presto saranno annunciati.   Ad oggi sono stati già consegnati La Residencia del Mar, Dorrabay e The Jewels a Dubai Marina e Cayan Business Centre nel quartiere Tecom.

Notizie tratte da Construction Week ed Emirates 247

IL VIDEO DELL’INAUGURAZIONE

Articoli correlati
Mostra Fotografica TIRANA FIELDS
Tirana Fields è il risultato del progetto “Cooperazione interuniversitaria italo – albanese: nuove p...
Esame di Stato V.O. Il nuovo successo del Movimento DPR328
Transitorio 2011. Un meccanismo a due tempi Pubblicato il D.P.C.M. che estende il transitorio fino...
PROSPETTIVE VARIABILI De/Generazioni della fotografia Italiana Contemporanea
PRIMO FORUM NAZIONALE SU FOTOGRAFIA E TERRITORIO a cura di Andrea Botto e Alessandro Cirillo Il ...
DENSITA’ IN_MATERIALI
 Una  raccolta di 'opere in metallo' di Daniele Dell'Angelo Custode Lo ‘scultore del metallo’ Danie...
THE VISION OF PAOLO SOLERI: PROPHET IN THE DESERT
Mona Lisa Film Productions is proud to announce: THE VISION OF PAOLO SOLERI: PROPHET IN THE DESERT ...
Cambiamenti climatici: città europee in ritardo
Uno studio internazionale e multidisciplinare pubblicato su Climate Change Letters, cui ha partecipa...
Cantiere Italia: ristrutturare 1500 abitazioni al giorno per rispettare il piano strategico dell’UE
L’osservatorio Saie fotografa il mercato potenziale e con SAIE SMART HOUSE (BolognaFiere 14 – 17 Ott...
Forma ed efficienza termica nel calorifero di design
Giovedì 26 novembre, dalle 14.00 alle 19.15, presso l’Opificio Golinelli di Bologna, si terrà il wor...
Legislazione e crescita economica. Gli effetti del nuovo codice degli appalti sullo sviluppo produt...
di Andrea Napoleone* Il 2017 ha rappresentato per il comparto edile un anno ulteriormente difficile...

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.