TRIBUTO A PAOLO SOLERI, L’IDEOLOGO DELL’ARCOLOGIA

FacebookTwitterGoogle+TumblrLinkedInPinterestEmailGoogle GmailWhatsAppCondividi

Martedì 24 settembre il Salone internazionale della Ceramica per l’Architettura e dell’Arredobagno dedica un evento all’architetto recentemente scomparso. In programma un documentario d’autore e una discussione aperta sulla vita e il contributo artistico e culturale dell’opera di Paolo Soleri

  Una città di 5mila abitanti, dove le auto sono bandite e le distanze si misurano in minuti di cammino. Una struttura urbana compatta e autonoma a tecnologie pulite, dove vita, lavoro e gioco si svolgono sotto lo stesso tetto.

 È Arcosanti, il prototipo di città-esperimento ideato in Arizona da Paolo Soleri, architetto, artista, scrittore, scultore e urbanista italiano scomparso il 9 aprile di quest’anno, celebre per aver parlato per la prima volta di “arcologia”, disciplina che unisce architettura ed ecologia.

 Alla sua vita e al suo importante contributo artistico e culturale Cersaie dedica l’evento A vision is indeed reality: a tribute to Paolo Soleri che si terrà martedì 24 settembre nell’ambito del Salone internazionale della Ceramica a Bologna Fiere. Un appuntamento diviso in due parti. Nella prima verrà proiettato il documentario “Paolo Soleri: Beyond Form” della filmmaker indipendente Aimee Madsen.

 Girato nello stile del cinema-verità, il film è un ritratto del leggendario e talentuoso architetto e filosofo che, con il suo contributo e  il suo approccio improntato alla frugalità, ha influenzato le teoria urbanistiche e l’arte, ispirando centinaia di persone, concentrandosi sulle caratteristiche che rendono Soleri green prima ancora che sostenibilità e green economy entrassero nel lessico comune.

Nella seconda parte dell’incontro si terrà una discussione aperta con l’autrice della pellicola e Roger Tomalty, amministratore di Cosanti Foundation, la scuola-cantiere fondata in Arizona da Soleri nel 1961. A dialogare con loro ci saranno anche l’architetto Michael P. Johnson e la storica e giornalista di architettura Chiara Baglione  a moderare la discussione.

 Nel corso dell’incontro verranno approfondite il lavoro e le opere di Soleri, anche a partire dalla conoscenza diretta e dal rapporto che gli ospiti hanno avuto con l’architetto stesso. In particolare Aimee Madsen per realizzare il documentario è stata a stretto contatto con Soleri, un’esperienza unica, durata circa cinque anni. Tomalty invece ha lavorato fianco a fianco in modo continuativo con Soleri dal 1970, nella sua attività di designer e costruttore. Il rapporto di Johnson con l’architetto, infine, iniziò all’inizio degli anni Sessanta è continuò per cinquant’anni, fino alla sua scomparsa. Ma l’evento sarà anche un’occasione per parlare del futuro della Cosanti Foundation e di Arcosanti dopo la morte del fondatore.

Nato a Torino nel 1919, Paolo Soleri si trasferisce negli Stati Uniti nel 1947 subito dopo la laurea in architettura. Dal 1955 si trasferisce in Arizona con la famiglia e qui realizza la Cosanti Foundation, una scuola cantiere dove, con gli  studenti dell’Università dell’Arizona, comincia a sperimentare una vita comunitaria in cui la produzione di oggetti artigianali in ceramica consente l’autofinanziamento e dunque la creazione – con le proprie mani – di un ambiente ecologico. Il prototipo di città Arcosanti nasce invece nel 1971 e qui Soleri applica i concetti di arcologia elaborati nel suo percorso.

Articoli correlati
Bioarchitettura: architettura vivente, come progettare la normalità
Bari, 29 giugno 2012 – Un convegno internazionale e una mostra itinerante che ha già toccato le citt...
Premio Apulia 2012
Il 18 settembre 2012, presso l’ex Palazzo delle Poste di Piazza Cesare Battisti a Bari, si terrà la ...
“DENSITA’ IN_MATERIALI” A PALAZZO VERNAZZA DI LECCE
Nelle sale al piano terra del cinquecentesco Palazzo Vernazza, splendidamente recuperato nel centro ...
Storie in discreto disordine. Architetture immaginarie e luoghi della memoria collettiva
Mostra di fotomontaggi e opere di Antonio Labalestra A cura di Caterina Rinaldo Martedì 10 dicem...
A cinque mesi dall'evento, Cersaie verso il tutto esaurito. I nuovi settori merceologici presenti i...
Il Salone Internazionale della Ceramica per l’Architettura e l’Arredobagno si terrà dal 22 al 26 set...
Icone del Design Italiano
Triennale Design Museum presenta negli spazi del CreativeSet un nucleo di icone dalla Collezione Per...
COSTRUIRE SULLA CITTÀ ESISTENTE
Al Politecnico di Torino si fa il punto sulla riqualificazione del patrimonio costruito delle città ...
Comprare casa nei borghi più belli d’Italia: ecco la classifica dei prezzi
Le Cinque Terre e la Costiera Amalfitana sono le zone con i borghi più costosi. Anche più di 6.00...
INNOVAZIONE, INTEGRAZIONE E INTERNAZIONALITA’ I 3 FATTORI DEL SUCCESSO DI MCE 2016
Oltre 155.000 operatori professionali. Crescono le presenze estere, salite dell’ 8% rispetto al 2014...

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.