La Ceramica e il Progetto, al via la terza edizione

Torna il concorso di architettura che premia le migliori realizzazioni in piastrelle di ceramica italiane. La partecipazione aperta anche ad architetti italiani che abbiano realizzato opere all’estero.

@ Caterina Rinaldo 2013
@ Caterina Rinaldo 2013 

Architetti e interior designer italiani hanno tempo fino al 5 maggio 2014 per partecipare alla terza edizione de La Ceramica e il Progetto, il concorso di architettura organizzato da Confindustria Ceramica e Cersaie per premiare e dare visibilità alle migliori realizzazioni in cui siano state utilizzate piastrelle di ceramica italiana.

Nata tre anni fa, l’iniziativa è rivolta a opere ex-novo, ristrutturazioni o a interventi di recupero architettonico, con l’intento di sottolineare l’importanza dell’l’impiego di prodotti ceramici di aziende che aderiscono a Ceramics of Italy, il marchio collettivo che garantisce l’eccellenza e la qualità italiana.

Il concorso, che ripropone le tre categorie architettoniche (edifici istituzionali, residenziali e commerciali), quest’anno si arricchisce di una importante novità: la partecipazione sarà consentita anche a progettisti che abbiano realizzato opere all’estero, in linea con un settore ormai globalizzato in cui, sempre più spesso, entra in gioco la committenza internazionale.

Architetti e interior designer interessati dovranno essere residenti in Italia e dimostrare di avere  ultimato delle opere  tra gennaio 2011 e gennaio 2014.

La giuria, composta da Sebastiano Brandolini, Michele Capuani e Cino Zucchi, valuterà i progetti pervenuti sulla base di criteri di creatività, funzionalità e gusto estetico, prendendo in considerazione la progettazione, l’impiego delle piastrelle di ceramica, la qualità della posa e la valorizzazione ambientale resa possibile dalle caratteristiche di sostenibilità del materiale.

Al progettista vincitore di ciascuna categoria verrà assegnato un premio di cinquemila euro. La premiazione avverrà entro l’estate 2014 nell’ambito di un evento Ceramics of Italy, in una prestigiosa location italiana.

Sono stati centoventi i partecipanti alla scorsa edizione del premio, poi assegnato a tre opere realizzate nel territorio parmense: l’edificio residenziale Studio 109B, la sede di Cedacri Group e l’Ospedale dei Bambini. La premiazione si è tenuta nel corso di una cerimonia svoltasi presso il MAXXI di Roma e i lavori selezionati sono stati esposti in occasione di una mostra allestita all’interno di Cersaie, il Salone internazionale della Ceramica per l’Architettura e dell’Arredobagno.

foto: ristrutturazione di interni, Antonio Vestita, Grottaglie.

Articoli correlati

Share

Leave a Comment