Francisco Mangado, l’oggetto e l’architettura

Giovedì 5  giugno al Tempio di San Sebastiano la conferenza dell’architetto spagnolo.

© Francisco Mangado 2014
© Francisco Mangado 2014

Cersaie, Salone Internazionale della Ceramica per Architettura e dell’Arredobagno (Bologna 22 -26 settembre) presenta a Mantova la conferenza dell’architetto spagnolo Francisco Mangado dal tema, “L’oggetto e l’architettura.

L’appuntamento è per giovedì 5 giugno alle ore 18.00  presso il Tempio di San Sebastiano (Largo XXIV Maggio), gioiello dell’architettura  di Leon Battista Alberti. L’evento è promosso da Confindustria Ceramica e organizzato da Edi.Cer. in collaborazione con L.A.C.  -Laboratorio di Architettura Contemporanea, associazione mantovana attiva da diversi anni nella promozione e valorizzazione dell’architettura contemporanea, con il patrocinio del comune di Mantova e dell’ordine degli architetti locale; questo evento è stato inoltre accreditato dal CNAPPC con 3 crediti formativi professionali per architetti.

Nato nella regione della Navarra nel 1957, Francisco Mangado ha completato gli studi universitari nel 1982 presso la Scuola di Architettura dell’Università della Navarra, dove da allora ha sempre insegnato. Ha lavorato in qualità di Visiting Professor presso la Harvard Graduate School of Design e presso la cattedra intitolata a Eero Saarinen alla Yale School of Architecture e Guest Lecturer all’École Polytechnique Fédérale di Losanna. Attualmente è professore straordinario ai progetti presso il suo ateneo di Pamplona ed è Visiting Professor alla Cornell University, College of Architecture, Art and Planning.

Il Thienne Architecture Award, l’Architéchti Prize, il premio FAD per l’architettura e Costrumat sono alcuni tra i numerosi riconoscimenti che ha ricevuto. Nel 2009 ha ottenuto la Medaglia d’oro Giancarlo Ius dell’UIA, il premio García Mercadal, il premio Copper in Architecture e il Premio Architettura Spagnola 2009, conferito dal Consiglio Superiore dell’Ordine degli Architetti di Spagna (CSCAE). È stato nominato RIBA International Fellow nel dicembre 2011 dal Royal Institute of British Architects e nel febbraio 2013 ha ottenuto l’AIA Honorary Fellowship dall’American Institute of Architects. Nel giugno 2013 ha ricevuto per l’Auditorium di Teulada il premio RIBA EU, conferito dal Royal Institute of British Architects per edifici all’interno dell’Unione Europea ma al di fuori del Regno Unito.

Alcuni tra i lavori più rilevanti di Mangado sono l’Auditorium di Teulada (Alicante), rivestito nel lato sud-est da una pelle ceramica che riflette la luce,  il Centro Congressi e l’Auditorium di Pamplona, Place Pey Berland a Bordeaux, il Centro Congressi di Ávila, il Museo archeologico di Vitoria, lo stadio di Palencia, il padiglione spagnolo all’Expo Zaragoza 2008. Tra le realizzazioni più recenti ci sono il Centro Congressi di Palma di Majorca e il Museo delle Belle Arti delle Asturie a Oviedo.

Il Centro Congressi Baluarte, l’Auditorium di Pamplona e il Centro Congressi Lienzo Norte di Ávila hanno fatto parte della mostra sull’architettura spagnola tenutasi al MoMA di New York. Mangado è stato protagonista di monografiche al Circolo delle Belle Arti di Madrid, all’Auditorium di Teulada, al Palacio del Condestable di Pamplona, alla Galleria Aedes di Berlino, all’EPFL di Losanna, al FAUP di Porto e alla Galerie d’Architecture di Parigi. Nel giugno 2008 ha creato la Fundación Arquitectura y Sociedad.

info: http://www.fmangado.es/

Articoli correlati

Share

Leave a Comment