Paulo Mendes da Rocha, tecnica e immaginazione

FacebookTwitterGoogle+TumblrLinkedInPinterestEmailGoogle GmailWhatsAppCondividi

Si inaugura oggi presso La Triennale di Milano la mostra dedicata a Paulo Mendes da Rocha, a cura di Daniele Pisani, che sarà aperta al pubblico dal 6 maggio al 31 agosto 2014. La presentazione di Francesco Dal Co.

Sarà Francesco Dal Co a precedere l’inaugurazione della mostra dedicata a Paulo Mendes da Rocha, prevista per oggi 5 maggio 2014 presso la Triennale di Milano, con un dialogo che lo vedrà confrontarsi con l’architetto brasiliano insignito nel 2006 del Pritzker Prize per l’architettura e tra le massime figure dell’architettura contemporanea.

L’intento dell’iniziativa è di cercare di collocare in ambito storico la produzione architettonica di Mendes da Rocha facendo emergere alcuni temi ricorrenti, alla base della sua produzione, fra cui, l’architettura quale aspetto deputato alla trasformazione del territorio, alla modificazione della sua topografia e alla veicolazione di cambiamenti di tipo infrastrutturale, raccontando, attraverso un percorso tematico, come l’architetto si sia confrontato con le diverse tipologie architettoniche e quali siano i suoi interessi e i principi ispiratori.

Back covered terrace looking at the backyardParticolare attenzione è rivolta al disegno d’architettura: non solo ai progetti o agli schizzi dell’attività progettuale propriamente detta, ma anche a quel materiale, sinora sconosciuto, dedicato a temi apparentemente distanti dalla progettazione architettonica. Ai disegni si affiancano anche numerose fotografie d’epoca e contemporanee, pubblicate nella monografia, a cura di Daniele Pisani, da Electa.

L’esposizione comprende anche alcuni plastici delle opere, alcuni storici, altri realizzati con semplici fogli di carta appositamente per la mostra da Mendes da Rocha in persona, fra cui uno concesso in prestisto, insieme ad un disegno, dal Centre Pompidou di Parigi.

Il materiale, proveniente in larga parte dallo studio dell’architetto, è originale e comprende documenti, volumi, riviste d’epoca, fotografie, oltre duecento disegni e una serie di video girati appositamente per la mostra oltre ad  una collezione di poltroncine Paulistano.

Paulo Mendes da Rocha

Tecnica e immaginazione
A cura di Daniele Pisani
6 maggio – 31 agosto 2014

Inaugurazione 5 maggio 2014 ore 19.00.

Paulo Mendes Da Rocha in dialogo con Francesco Dal Co, ore 17.00.

alogo on Francesco Dal Co

aulo Mendes da Rocha in dialogo con Francesco Dal Co

Articoli correlati
Introduzione ai controlli non distruttivi
di Dott. Ing. Emanuele RUGGERONE IL RUOLO DEI CONTROLLI NON DISTRUTTIVI Sotto la denominazione...
1950-1966. L'ultima Venezia. Cultura, presenze e progetti.
Omaggio a Vittore Branca nel centenario della nascita (1913 - 2004) Venerdì 12 aprile 2013 Palazzo...
Antonio Labalestra. Storie in discreto disordine
“In questo libro, regnano, invece, in discreto disordine, ricordi di luoghi e cose abbandonate, fr...
SEU sistemi di efficienza dell’utenza
Strumento per rendere competitive le fonti alternative. Lo stato dell’arte. Il chilometro zero è la ...
Icone del Design Italiano
Triennale Design Museum presenta negli spazi del CreativeSet un nucleo di icone dalla Collezione Per...
Restituire valore al progetto: su Civiltà di Cantiere numero 3 un’intervista a Leopoldo Freyrie.
Finita la fase delle grandi opere firmate da archistar, è venuto il momento che il settore delle cos...
IL MONDO DEL LEGNO SI PREPARA AD AFFRONTARE CON OTTIMISMO LA SFIDA DEI NUOVI MERCATI"
Oltre 200 imprenditori a Desenzano per discutere di scenari globali. Orsini: «Il successo del conveg...
ANCE: EDILIZIA, SEGNALI POSITIVI DA CREDITO E OCCUPAZIONE MA LA RIPRESA NON CI SARÀ PRIMA DEL 2016
Il settore delle costruzioni mostra alcuni segnali di risveglio in Veneto, sebbene resti ancora lo...
I Nuclei di Manutenzione Edile, una risorsa per la logistica di supporto della Marina
Già attivi dai primi mesi del 2014, hanno raggiunto la piena operatività nel 2015 e oggi dispongono ...

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.