Paulo Mendes da Rocha, tecnica e immaginazione

FacebookTwitterGoogle+TumblrLinkedInPinterestEmailGoogle GmailWhatsAppCondividi

Si inaugura oggi presso La Triennale di Milano la mostra dedicata a Paulo Mendes da Rocha, a cura di Daniele Pisani, che sarà aperta al pubblico dal 6 maggio al 31 agosto 2014. La presentazione di Francesco Dal Co.

Sarà Francesco Dal Co a precedere l’inaugurazione della mostra dedicata a Paulo Mendes da Rocha, prevista per oggi 5 maggio 2014 presso la Triennale di Milano, con un dialogo che lo vedrà confrontarsi con l’architetto brasiliano insignito nel 2006 del Pritzker Prize per l’architettura e tra le massime figure dell’architettura contemporanea.

L’intento dell’iniziativa è di cercare di collocare in ambito storico la produzione architettonica di Mendes da Rocha facendo emergere alcuni temi ricorrenti, alla base della sua produzione, fra cui, l’architettura quale aspetto deputato alla trasformazione del territorio, alla modificazione della sua topografia e alla veicolazione di cambiamenti di tipo infrastrutturale, raccontando, attraverso un percorso tematico, come l’architetto si sia confrontato con le diverse tipologie architettoniche e quali siano i suoi interessi e i principi ispiratori.

Back covered terrace looking at the backyardParticolare attenzione è rivolta al disegno d’architettura: non solo ai progetti o agli schizzi dell’attività progettuale propriamente detta, ma anche a quel materiale, sinora sconosciuto, dedicato a temi apparentemente distanti dalla progettazione architettonica. Ai disegni si affiancano anche numerose fotografie d’epoca e contemporanee, pubblicate nella monografia, a cura di Daniele Pisani, da Electa.

L’esposizione comprende anche alcuni plastici delle opere, alcuni storici, altri realizzati con semplici fogli di carta appositamente per la mostra da Mendes da Rocha in persona, fra cui uno concesso in prestisto, insieme ad un disegno, dal Centre Pompidou di Parigi.

Il materiale, proveniente in larga parte dallo studio dell’architetto, è originale e comprende documenti, volumi, riviste d’epoca, fotografie, oltre duecento disegni e una serie di video girati appositamente per la mostra oltre ad  una collezione di poltroncine Paulistano.

Paulo Mendes da Rocha

Tecnica e immaginazione
A cura di Daniele Pisani
6 maggio – 31 agosto 2014

Inaugurazione 5 maggio 2014 ore 19.00.

Paulo Mendes Da Rocha in dialogo con Francesco Dal Co, ore 17.00.

alogo on Francesco Dal Co

aulo Mendes da Rocha in dialogo con Francesco Dal Co

Articoli correlati
LE FORME DEL CEMENTO - DINAMICITA’
  LE FORME DEL CEMENTO - PLASTICITA' A cura di Carmen Andriani Gangemi Editore, Ro...
Fare arte di Silvia Camporesi
Su invito dell’associazione culturale DamageGood, arriva per la prima volta nel Sud Italia “Fare art...
Rivisitazioni in Levante
Sabato 8 settembre 2012 Rivisitazioni approda in Fiera del Levante. La mostra a cielo aperto di fot...
Paola De Pietri seccoumidofuoco
A cura di William Guerrieri, in collaborazione con il Comune di Fiorano Modenese, Confindustria Cera...
Così si rompe… il David di Michelangelo
Analisi dei meccanismi di rottura del monumento eseguiti dall’Istituto di geoscienze e georisorse de...
AQUAE 2015, A VENEZIA IL PADIGLIONE COLLATERALE DI EXPO 2015 SEI MESI DI ESPOSIZIONE, EVENTI, CONGRE...
UN’INIZIATIVA PROMOSSA DA EXPO VENICE OSPITATA IN UN NUOVO PADIGLIONE REALIZZATO DA CONDOTTE IMMOBIL...
Palazzo Cini, riapre il secondo piano nobile della casa-museo
Il 25 aprile si apre la stagione 2015 di Palazzo Cini, ricca di eventi e novità, tra cui la riapertu...
Leggerezza visuale dell'architettura
La trasformazione di un edificio residenziale e commerciale degli anni ’70, situato nella piazza cen...
AMBIENTE, CITTÀ E TERRITORIO, DIALOGHI SULLA SOSTENIBILITÀ - ROMA 2016
Gli atenei riuniti nel Comitato regionale di coordinamento delle Università del Lazio (Crul) hanno p...

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.