Paulo Mendes da Rocha, tecnica e immaginazione

FacebookTwitterGoogle+TumblrLinkedInPinterestEmailGoogle GmailWhatsAppCondividi

Si inaugura oggi presso La Triennale di Milano la mostra dedicata a Paulo Mendes da Rocha, a cura di Daniele Pisani, che sarà aperta al pubblico dal 6 maggio al 31 agosto 2014. La presentazione di Francesco Dal Co.

Sarà Francesco Dal Co a precedere l’inaugurazione della mostra dedicata a Paulo Mendes da Rocha, prevista per oggi 5 maggio 2014 presso la Triennale di Milano, con un dialogo che lo vedrà confrontarsi con l’architetto brasiliano insignito nel 2006 del Pritzker Prize per l’architettura e tra le massime figure dell’architettura contemporanea.

L’intento dell’iniziativa è di cercare di collocare in ambito storico la produzione architettonica di Mendes da Rocha facendo emergere alcuni temi ricorrenti, alla base della sua produzione, fra cui, l’architettura quale aspetto deputato alla trasformazione del territorio, alla modificazione della sua topografia e alla veicolazione di cambiamenti di tipo infrastrutturale, raccontando, attraverso un percorso tematico, come l’architetto si sia confrontato con le diverse tipologie architettoniche e quali siano i suoi interessi e i principi ispiratori.

Back covered terrace looking at the backyardParticolare attenzione è rivolta al disegno d’architettura: non solo ai progetti o agli schizzi dell’attività progettuale propriamente detta, ma anche a quel materiale, sinora sconosciuto, dedicato a temi apparentemente distanti dalla progettazione architettonica. Ai disegni si affiancano anche numerose fotografie d’epoca e contemporanee, pubblicate nella monografia, a cura di Daniele Pisani, da Electa.

L’esposizione comprende anche alcuni plastici delle opere, alcuni storici, altri realizzati con semplici fogli di carta appositamente per la mostra da Mendes da Rocha in persona, fra cui uno concesso in prestisto, insieme ad un disegno, dal Centre Pompidou di Parigi.

Il materiale, proveniente in larga parte dallo studio dell’architetto, è originale e comprende documenti, volumi, riviste d’epoca, fotografie, oltre duecento disegni e una serie di video girati appositamente per la mostra oltre ad  una collezione di poltroncine Paulistano.

Paulo Mendes da Rocha

Tecnica e immaginazione
A cura di Daniele Pisani
6 maggio – 31 agosto 2014

Inaugurazione 5 maggio 2014 ore 19.00.

Paulo Mendes Da Rocha in dialogo con Francesco Dal Co, ore 17.00.

alogo on Francesco Dal Co

aulo Mendes da Rocha in dialogo con Francesco Dal Co

Articoli correlati
Proroga esame di Stato. Il Movimento 328 ottiene il sine die, ma una lettera del Presidente alle Cam...
a cura del Movimento Nazionale DPR328 Data di pubblicazione: 03/2012 Una lettera del...
BARI/PORTO – Proiezioni Mediterranee
Il più grande fotografo francese svela il porto di Bari. Il libro di Bernard Plossu, realizzato insi...
L'architecture assassinèe
Tutto lo sporco degli anni ’90 con la tecnologia degli anni ’70 Incontro con ANTONIO LABALEST...
ACQUA E CIBO, ENERGIA E TRASPORTI: PIANIFICARE IL FUTURO DEL TERRITORIO CON LA QUALITÀ DEL PAESAGGIO
Convegno organizzato nell'ambito della manifestazione Life2020. L’evento, organizzato dalla Soprinte...
Rigeneriamo le città, generiamo il futuro
La rigenerazione urbana è al centro delle politiche di governo del territorio della Regione Puglia d...
L’ordine degli ingegneri e l'obbligo della formazione
A partire dal 1 gennaio 2014 anche gli Ingegneri sono “obbligati” a formarsi per poter esercitare ...
Pandora. Donne di terra - donne di fuoco. Viaggio tra forme e colori
Martedì 29 settembre alle ore 18.30,  presso la sede del Parlamento Europeo a Bruxelles, si inaugure...
Mercato del calcestruzzo: ritorno agli anni sessanta
È una amara realtà quella che emerge dalle analisi sul mercato del calcestruzzo in Italia contenute ...
EDILIZIA E CANTIERI: FEDERCOSTRUZIONI CON VERONAFIERE PER IL RILANCIO DEL COMPARTO
Iniziative congiunte in vista della 30ª edizione del salone fieristico su macchine movimento terra, ...

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.