Atelier Castello Progetto di architettura partecipata Conclusione della prima fase

FacebookTwitterGoogle+TumblrLinkedInPinterestEmailGoogle GmailWhatsAppCondividi

Con l’incontro di giovedì 31 luglio si è chiusa la prima fase di Atelier Castello che ha visto gli undici gruppi di architetti invitati dalla Triennale su richiesta del Comune di Milano, misurarsi con i problemi creatisi nell’area di Piazza Castello a seguito della pedonalizzazione e della costruzione dei padiglioni di Expogate.

L’intento di questa prima tappa era sperimentare un approccio propositivo che coinvolgesse, sin dall’inizio, residenti e utenti di vario genere.

Da questo punto di vista l’esperimento si può dire pienamente riuscito. Ogni incontro ha affrontato, in modo ogni volta diverso, i tanti aspetti del problema dando luogo a undici piccoli eventi. Potendo contare sulla presenza costante di abitanti, esperti, membri di comitati e di consigli di zona, gli incontri sono stati l’occasione per confrontare punti di vista diversi, analizzare esperimenti compiuti altrove, vagliare proposte, ricordare la storia di un luogo così importante per la città di Milano.

A questo punto, l’appuntamento è alla metà di settembre per la fase conclusiva quando le proposte, presentate in forma compiuta, saranno discusse in una serie di incontri seminariali aperti. Agli incontri parteciperanno, oltre ai progettisti e a chi ha alimentato fin qui il dibattito, anche i rappresentanti delle istituzioni alle quali spetterà l’onere di affrontare la sistemazione dell’area.

Gli studi di architettura che hanno partecipato

PIUARCH

ONSITE STUDIO

MATTEO FANTONI STUDIO

STUDIO ALBORI

ATTILIO STOCCHI

PARK ASSOCIATI

URBANA

MARCO ZANUSO

GUIDARINI & SALVADEO

MORPURGO DE CURTIS

OBR OPEN BUILDING RESEARCH

Articoli correlati
Hangzhou Bay Bridge - Cina
Il ponte trans-oceanico più lungo del mondo di Ing. Mario MANCINI . L’Hangzhou Bay Bridge con i s...
Domus Lignea: nasce a Cinisello Balsamo il primo edificio con struttura portante in legno eco-sosten...
Presentato a Cinisello Balsamo l’innovativo progetto edilizio che prevede la costruzione di un edifi...
A Champigny Sur Marne, Piuarch progetta un edificio per uffici che ridisegna lo spazio urbano
Piuarch si è aggiudicata il concorso di progettazione internazionale indetto dalla società IDF Habit...
Giovane studio di architettura italiano disegna il primo progetto di forma libera nella storia dell'...
L’architetto Nir Sivan presenta il suo primo lavoro in Brasile: l’Onda Carioca di Rio De Janeiro. R...
Centro Natatorio Cascade. Discrezione nel paesaggio
Benessere e tecnologia trasparente nel cuore della Val di Tures. Oasi di benessere e meta del turism...
Il Padiglione del Regno di Bahrain è il primo fra gli oltre 50 self-built di Expo 2015
Magnetti Building batte Repubblica Ceca, Cile e Kuwait e consegna il nuovo edificio. Con un tragu...
Austria, lo spettacolo dell’eccellenza in dialogo con la natura
Correva l’anno 1981 quando il Dr. Hans Liebherr, imprenditore e visionario ebbe l’idea di costruire,...
Il restauro di Palazzo Sgariglia
I lavori di restauro del cinquecentesco edificio ascolano sono stati realizzati nell'ambito di un pr...
Inaugurato il Top Mountain Crosspoint: edificio polifunzionale sul tetto del mondo
In una iconica architettura sono integrate le funzioni di ristorante panoramico, stazione di pedaggi...

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.