Antisismica: proroga del bonus 65%. Il via libera della Commissione Ambiente.

FacebookTwitterGoogle+TumblrLinkedInPinterestEmailGoogle GmailWhatsAppCondividi

UNICMI E ISI scrivono al Presidente della Commissione Ambiente Realacci e al Vicepresidente Iannuzzi: la richiesta è di almeno un triennio.

La Commissione Ambiente della Camera, presieduta dall’on. Ermete Realacci, attraverso un apposito emendamento alla Legge di Stabilità, così come chiesto da Unicmi e ISI lo scorso 27 ottobre, chiederà al Governo di inserire nella legge di programmazione economica, la possibilità di estendere anche al consolidamento degli edifici delle la detrazione fiscali del 65%.

La Commissione intende inserire anche un emendamento che affronti il tema degli interventi riguardanti interi fabbricati piuttosto che un solo appartamento.

UNICMI e ISI, apprezzando l’iniziativa della Commissione, hanno ringraziato il Presidente Realacci e il Vicepresidente Iannuzzi per l’importante iniziativa parlamentare, sottolineando come sia fondamentale assicurare uno spazio temporale di almeno un triennio ai cittadini, agli amministratori di condominio e alle industrie, per accedere ai bonus sismica.

UNICMI e ISI hanno evidenziato come la Legge n. 90 del 3.08.2013 preveda che per gli interventi di miglioramento e adeguamento antisismico si adottino “incentivi selettivi e di carattere strutturale“, cioè su un periodo temporale di ampio respiro, non certo di un anno. La ragione principale del “Carattere Strutturale” richiamato dalla Legge 90 è infatti quello di intensificare in maniera decisiva la politica di prevenzione contro il rischio sismico.

Inoltre hanno sottolineato come da un punto di vista tecnico, per poter accedere agli incentivi per interventi di natura antisismica, i passaggi previsti siano certo più complessi di quelli richiesti per altri interventi edilizi agevolati da bonus, ovvero: determinazione della “Classificazione Sismica” nello stato attuale del fabbricato, progettazione degli interventi antisismici, determinazione della nuova “Classificazione Sismica” che tenga conto degli interventi antisismici progettati, realizzazione degli interventi antisismici. Tutte buone ragioni per immaginare un arco temporale di più ampio respiro.​

Articoli correlati
ESAME DI STATO PER INGEGNERI: ANCORA NOVITA’
Una sentenza del TAR PUGLIA dichiara illegittima una circolare del MIUR. Un laureato in "Scien...
Lauree triennali in Ingegneria: esami di Stato, iscrizione all’Albo professionale, competenze alla l...
Si tenterà di definire alla luce del D.P.R. 328/01, (Modifiche ed integrazioni della disciplina dei ...
Riforma delle professioni: Ingegneri V.O. rischiano tirocinio di un anno
a cura del Movimento Nazionale DPR328 Sembra più una rapida trovata di fine legislatura, che un ver...
Esame di Stato V.O. Il nuovo successo del Movimento DPR328
Transitorio 2011. Un meccanismo a due tempi Pubblicato il D.P.C.M. che estende il transitorio fino...
L’ordine degli ingegneri e l'obbligo della formazione
A partire dal 1 gennaio 2014 anche gli Ingegneri sono “obbligati” a formarsi per poter esercitare ...
Incentivi fiscali “antisismica”: UNICMI e ISI scrivono al Ministro Lupi e ai Presidenti delle Commi...
La richiesta è di un emendamento alla legge di stabilità. Nei giorni scorsi il Governo ha present...
MAPPE COLLABORATIVE PER MIGLIORARE LA VITA A MIRAFIORI SUD
Il progetto Crowdmapping Mirafiori Sud premiato con il SiforAGE Prize, premio istituito nell’ambito ...
Enrico Zanetti, Sottosegretario al Ministero dell’Economia e delle Finanze, al convegno promosso da ...
Si è svolto il 24 giugno, presso l’Università LUMSA di Roma, il convegno a tema “Patent Box italiana...
Laurea Magistrale ad honorem in Ingegneria Civile a Dan M. Frangopol
Lunedì 11 aprile 2016 presso il Politecnico di Milano è stata conferita la laurea Magistrale ad hono...

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.