Antisismica: proroga del bonus 65%. Il via libera della Commissione Ambiente.

FacebookTwitterGoogle+TumblrLinkedInPinterestEmailGoogle GmailWhatsAppCondividi

UNICMI E ISI scrivono al Presidente della Commissione Ambiente Realacci e al Vicepresidente Iannuzzi: la richiesta è di almeno un triennio.

La Commissione Ambiente della Camera, presieduta dall’on. Ermete Realacci, attraverso un apposito emendamento alla Legge di Stabilità, così come chiesto da Unicmi e ISI lo scorso 27 ottobre, chiederà al Governo di inserire nella legge di programmazione economica, la possibilità di estendere anche al consolidamento degli edifici delle la detrazione fiscali del 65%.

La Commissione intende inserire anche un emendamento che affronti il tema degli interventi riguardanti interi fabbricati piuttosto che un solo appartamento.

UNICMI e ISI, apprezzando l’iniziativa della Commissione, hanno ringraziato il Presidente Realacci e il Vicepresidente Iannuzzi per l’importante iniziativa parlamentare, sottolineando come sia fondamentale assicurare uno spazio temporale di almeno un triennio ai cittadini, agli amministratori di condominio e alle industrie, per accedere ai bonus sismica.

UNICMI e ISI hanno evidenziato come la Legge n. 90 del 3.08.2013 preveda che per gli interventi di miglioramento e adeguamento antisismico si adottino “incentivi selettivi e di carattere strutturale“, cioè su un periodo temporale di ampio respiro, non certo di un anno. La ragione principale del “Carattere Strutturale” richiamato dalla Legge 90 è infatti quello di intensificare in maniera decisiva la politica di prevenzione contro il rischio sismico.

Inoltre hanno sottolineato come da un punto di vista tecnico, per poter accedere agli incentivi per interventi di natura antisismica, i passaggi previsti siano certo più complessi di quelli richiesti per altri interventi edilizi agevolati da bonus, ovvero: determinazione della “Classificazione Sismica” nello stato attuale del fabbricato, progettazione degli interventi antisismici, determinazione della nuova “Classificazione Sismica” che tenga conto degli interventi antisismici progettati, realizzazione degli interventi antisismici. Tutte buone ragioni per immaginare un arco temporale di più ampio respiro.​

Articoli correlati
ESAME DI STATO PER INGEGNERI: "APPROVAZIONE ART. 3 (comma 1 bis), ... IL SENATO APPROVA"
di C. Rinaldo, G. Marracchi, A. Maizza, G. Gratis, F.S. Carlo Sono queste le parole riportate nel r...
SEI UNO STUDENTE O UN LAUREATO DI INGEGNERIA V.O.? A partire dalla prima sessione dell'Esame di Stat...
C. Rinaldo, R. Cerulli, G. Marracchi, A. Maizza, G. Gratis, F.S. Carlo La retroattività del DPR328/...
56° Congresso Nazionale Ordini Ingegneri d'Italia - Concorsi e bandi
Dal 7 al 9 settembre si svolgerà a Bari, presso il Teatro Petruzzelli, il 56° Congresso Nazionale ...
Bari, elezioni 2014: oltre 2069 voti per Azione Universitaria Politecnico
Nuova vittoria per la storica associazione del Politecnico di Bari. Si tingono di azzurro le facoltà...
LE PROPOSTE DI ANCE VENETO AI CANDIDATI PRESIDENTE
Spazio ai piccoli cantieri, premiando i comuni che spendono bene, impegno comune contro la corruzion...
È DEL SENATORE A VITA RENZO PIANO IL PROGETTO CON MIUR e INAIL PER DAR VITA ALL’EDIFICIO SCOLASTICO...
Sul Sole 24 Ore-Domenica di oggi 11 ottobre i dettagli dell’accordo e il progetto di scuola sostenib...
IL MONDO DEL LEGNO SI PREPARA AD AFFRONTARE CON OTTIMISMO LA SFIDA DEI NUOVI MERCATI"
Oltre 200 imprenditori a Desenzano per discutere di scenari globali. Orsini: «Il successo del conveg...
ANCE: EDILIZIA, SEGNALI POSITIVI DA CREDITO E OCCUPAZIONE MA LA RIPRESA NON CI SARÀ PRIMA DEL 2016
Il settore delle costruzioni mostra alcuni segnali di risveglio in Veneto, sebbene resti ancora lo...
PAGAMENTI DELLE IMPRESE EDILI: IN UN ANNO I RITARDI GRAVI CALANO DEL 16,5%, MA SONO BEN IL 132% IN P...
Lo scenario a marzo 2016 dei tempi di pagamento nel settore edile: calano del 16,5% rispetto al 2015...

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.