COSTRUIRE SULLA CITTÀ ESISTENTE

FacebookTwitterGoogle+TumblrLinkedInPinterestEmailGoogle GmailWhatsAppCondividi

Al Politecnico di Torino si fa il punto sulla riqualificazione del patrimonio costruito delle città

Martedì 4 novembre 2014 – ore 14.00

Politecnico di Torino, Sala Consiglio di Facoltà – C.so Duca degli Abruzzi, 24.

Il recente dibattito, i diversi disegni di legge e gli altri provvedimenti assunti a vari livelli istituzionali sul tema del consumo del suolo pongono all’attenzione delle amministrazioni, del mondo professionale e degli studiosi la necessità di affrontare a livello legislativo e operativo il tema della riqualificazione del patrimonio costruito delle città. Operare sulla città esistente mediante interventi di metamorfosi urbana e architettonica associati a soluzioni rivolte all’efficienza energetica costituisce proprio una strategia ampiamente diffusa in alcuni paesi europei.

Il convegno propone un confronto fra alcuni operatori pubblici nazionali e internazionali: l’Agenzia Territoriale per la Casa della Provincia di Torino (ATC), l’Istituto Trentino di Edilizia Abitativa (ITEA), l’Ente responsabile del programma ministeriale francese “REHA PUCA: Requalification de l’Habitat Collectif à haute performance énergétique”. Il confronto fra operatori verrà anticipato dalla presentazione, a cura del Politecnico di Torino, degli strumenti e delle strategie progettuali sviluppate in ambito europeo. La tavola rotonda finale con Regione Piemonte, città di Torino, Collegio dei Costruttori e gli operatori di edilizia residenziale pubblica evidenzierà le prospettive di intervento a livello regionale e nazionale.

Partecipano alla giornata, tra gli altri:

Antonio Recupero    Presidente SIAT, Società degli Ingegneri e degli Architetti in                              Torino

Rocco Curto              Direttore del Dipartimento di Architettura e Design,                                   Politecnico di Torino

Enzo Lavolta             Assessore all’Ambiente Comune di Torino e Presidente                                  Fondazione Smartcity

Augusto Ferrari        Assessore alle Politiche sociali, della famiglia e della casa,                         Regione Piemonte

Stefano Lo Russo      Assessore all’Urbanistica, Comune di Torino

Elvi Rossi                  Presidente ATC Torino

Aida Ruffini              Presidente ITEA Trento

Federico Merola       AD Fondo Immobiliare ARPINGE

Alessandro Cherio    Presidente Collegio Costruttori Torino

Articoli correlati
Il recupero della città antica, il caso di Bari
Il contesto della città antica presenta problematiche variegate e complesse in relazione alla popola...
Mostra Fotografica TIRANA FIELDS
Tirana Fields è il risultato del progetto “Cooperazione interuniversitaria italo – albanese: nuove p...
Ministero della Gioventù ed Emilia Romagna per uno studio sul paesaggio
MICHELE CORSO A buon rendere Inaugurazione sabato 11 febbraio, ore 18.00 SPAZIO GERRA Reggio Emi...
Vecchio ordinamento, decadenza studenti universitari: il Consiglio di Stato boccia il Rettore
Vittoria per gli studenti dell'Università di Cagliari. Il problema anche a Palermo, e in Molise. So...
Lectio magistralis di ABDR/Opere e progetti. Ieri, oggi, domani
La lezione è promossa in occasione della presentazione ufficiale del Workshop Internazionale di Arch...
Dialoghi dei saperi nell'Università
Il CIRP (Consorzio Interuniversitario Regionale Pugliese), costituito nel 1995, promuove una serie d...
Documentaria
Dal 20 al 30 novembre si svolgerà a Bari DOCUMENTARIA, un ciclo di seminari e workshop sulla fotogra...
Gli effetti della corrosione sulle strutture in acciaio: il metodo suggerito dall’Eurocodice 3
Gli effetti della corrosione sulle strutture in carpenteria metallica possono essere notevoli e, spe...
IL PRESIDENTE SNAIDERO INCONTRA IL MINISTRO DEL COMMERCIO E DELL’INDUSTRIA DELLA FEDERAZIONE RUSSA
Allo studio una strategia comune per rafforzare i rapporti commerciali italo-russi nel settore arred...

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.