Il rifugio Piz Boè. Il primo KlimaHotel dell’Alta Badia

Nasce in un mix fra tradizione e tecnologia il nuovo rifugio a monte della cabinovia Boé a 2.190 metri. Si tratta di una struttura di sole 12 camere affacciate direttamente sul Sasso Santa Croce. Già ribattezzato dagli esperti come una delle novità più importanti nel campo della costruzione in quota, il rifugio Piz Boè – Alpine Lounge è costruito con materiali semplici e naturali, come il legno e la pietra dolomitica, che ne caratterizzano l’ambiente sia interno che esterno. Gli alti standard di risparmio energetico (classificazione casa clima classe B) garantiscono il rispetto e la valorizzazione dell’ambiente circostante. Un’ampia vetrata di 34 metri con vista panoramica su tutta l’Alta Badia, conferisce al Piz Boè un carattere unico nel suo genere. La parte interna prevede anche un ristorante con 40 posti a sedere. Il cuore della struttura è composto dalla Lounge Bar: comode poltrone e tavoli alti con al centro un caminetto a legna per regalare momenti di relax. Il bancone in stile moderno lungo 20 metri, collega l’interno con l’ampia terrazza esterna.

KlimaHotel è un certificato di qualità dell’Agenzia Casa Clima, che da anni opera per il miglioramento qualitativo degli edifici. Partita dalla Provincia Autonoma di Bolzano, di cui è emanazione, rappresenta oggi il più elevato standard qualitativo per la progettazione e realizzazione di edifici a basso impatto ambientale. Il risultato è un netto abbattimento delle emissioni di CO2, grazie ad una minore dispersione dell’energia termica, ovvero ad una maggiore efficienza energetica.

Articoli correlati

Share

Leave a Comment