COSTRUIRE. BIENNALE INTERNAZIONALE DELL’EDILIZIA

FacebookTwitterGoogle+TumblrLinkedInPinterestEmailGoogle GmailWhatsAppCondividi

I materiali, le tecnologie, l’eccellenza del costruire: il mondo dell’edilizia internazionale si dà appuntamento a Bari, per scoprire le novità del settore e condividere esperienze e progetti.

Torna nel 2015 una delle fiere dell’edilizia più importanti del panorama internazionale, una biennale, giunta all’ottava edizione, che riaccende i riflettori sulle tecnologie e sui sistemi innovativi nel settore delle costruzioni: COSTRUIRE Edil Levante e SITEP – Tetto e pareti, andranno in scena dal 16 al 18 aprile 2015 nel quartiere della Fiera del Levante a Bari.

Un ritorno in grande stile, un cambio di marcia rispetto alle precedenti edizioni con un format che vuole ridare agli espositori il ruolo di assoluti protagonisti all’interno dei 20.000 mq espositivi, ma che ha anche l’obiettivo di attrarre visitatori professionali qualificati (progettisti, imprese edili, municipalizzate) e interessati ad avere un approccio B2B con le aziende.

Una manifestazione fieristica che vuole sostenere le imprese in modo concreto, un evento che vuole “fare sistema” e trovare nuove strade per promuovere un modo di costruire sostenibile, innovativo e proiettato al futuro, ma allo stesso tempo mira a riconfermare il proprio ruolo di appuntamento imprescindibile e occasione di incontro privilegiata per le aziende che lavorano nel mondo dell’edilizia del centro-sud Italia e dei paesi del bacino del Mediterraneo.

COSTRUIRE Edil Levante è un trampolino di lancio per un mercato in espansione in paesi come Marocco, Albania, Egitto o Croazia, è una vetrina di idee e opportunità per un pubblico altamente specializzato (15.000 circa i visitatori previsti), che potrà approfondire e toccare con mano i sistemi e le soluzioni proposte da 230 espositori italiani e esteri.

Proprio dai paesi stranieri sono giunte nuove adesioni, a conferma dell’accresciuta dimensione internazionale che negli anni ha assunto la manifestazione, che anche quest’anno avrà il supporto promozionale di ICE e Camera di Commercio sia nei Paesi del Mediterraneo che nei Balcani.

Le innovazioni di prodotto e di processo, le tecnologie per la manutenzione e il recupero degli stabili, le start-up, le costruzioni sostenibili e le nuove filosofie nella gestione dell’energia, sono solo alcuni dei temi portanti di Costruire Edil Levante 2015, un viaggio a trecentosessanta grafi nel mondo dell’edilizia suddiviso in sei aree tematiche: costruzione, demolizione, manutenzione, legno, utensili e accessori, software per l’edilizia.

Assoluta novità di questa edizione è l’allestimento di uno spazio riservato agli espositori, interamente dedicato ai macchinari di seconda mano.

Non mancherà un fitto programma di convegni e incontri tecnici, promossi da Enti e Associazioni che hanno già comunicato il loro patrocinio.

Tra le numerose proposte merita particolare attenzione “Il Condomio Smart”, una collettiva organizzata da Eco Network e Condominio Solutions, un’area nella quale il pubblico troverà prodotti e servizi utili alla riqualificazione e ristrutturazione del condominio, mentre le aziende avranno la possibilità di dialogare non solo con gli amministratori, ma con tutti i professionisti che lavorano a contatto con le realtà condominiali.

In concomitanza con COSTRUIRE, si svolgerà SITEP Tetto & Pareti, la manifestazione dedicata alle nuove tendenze per le coperture e le superfici murarie con cui si vuole fare il punto su materiali innovativi ed ecocompatibili, risparmio energetico e pannelli solari, bioarchitettura e utilizzo del verde, recupero acque piovane, domotica e casa intelligente, lattoneria e carpenteria in legno. Temi molto interessanti nell’ottica di uno sviluppo sempre più diffuso della bioedilizia che dovrà  portare a un costruire sostenibile.

Internazionalizzazione, visitatori professionali, attività di formazione e molteplici possibilità di incontro e approfondimento fanno di  COSTRUIRE Edil Levante una delle fiere di settore più interessanti nel bacino del Mediterraneo.

Articoli correlati
Proroga esame di Stato. Il Movimento 328 ottiene il sine die, ma una lettera del Presidente alle Cam...
a cura del Movimento Nazionale DPR328 Data di pubblicazione: 03/2012 Una lettera del...
Federcostruzioni: eletti i vicepresidenti e il segretario generale
Roma, 11 febbraio 2014. L’Assemblea Nazionale di Federcostruzioni ha eletto Rudy Girardi Presidente ...
Concorso internazionale di progettazione con strutture in legno. In palio oltre novemila euro
Marlegno Prefabricated Wooden Buildings, in collaborazione con l’Ordine degli Architetti di Bergamo,...
Casa Capriata, il progetto di Carlo Mollino, diventa realtà
Dal progetto di Casa Capriata del grande architetto torinese è nato il rifugio montano che il Comune...
Un efficace sistema di gestione degli edifici con una soluzione “touch”
Una nuova tecnologia dedicata agli “smart building” trasforma i dati operativi degli edifici in racc...
Replica
Fondazione Giorgio Cini e École Polytechnique Fédérale de Lausanne lanciano un nuovo motore di ricer...
Cersaie presenta l’Experimental Architectural Practice di Raumlabor Berlin
Giovedì 1° ottobre riflettori puntati sull’architetto tedesco Markus Bader. Un lavoro nuovo e di for...
Restituire valore al progetto: su Civiltà di Cantiere numero 3 un’intervista a Leopoldo Freyrie.
Finita la fase delle grandi opere firmate da archistar, è venuto il momento che il settore delle cos...
I “QUADRI ELETTRICI” DI MARCO LODOLA PER I TRENT’ANNI DI NORDELETTRICA
Una sede industriale per una grande esposizione. A Fusignano (RA) dal 4 al 13 settembre. Con il patr...

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.