Orto fra i cortili

FacebookTwitterGoogle+TumblrLinkedInPinterestEmailGoogle GmailWhatsAppCondividi

Un progetto di green architecture che coniuga recupero della tradizione e funzionalità strutturale.

Orto fra i cortili  è il titolo dell’intervento che Piuarch, studio di architettura e ingegneria con sede a Brera, realizzerà, in occasione di Fuorisalone 2015, per il progetto di riqualificazione di un immobile ubicato nel cuore della stessa città. L’intento dei progettisti è di migliorare le prestazioni energetiche e funzionali dell’edificio garantendone anche il consolidamento strutturale, ma non solo: i trecento metri quadrati di superficie del lastrico solare diventeranno un orto urbano permanente dove mettere a dimora piante officinali appartenenti alla tradizione storica della medicina. Una specie di farmacia a cielo aperto che consisterà nella piantumazione di piante officinali dalle proprietà medicali e terapeutiche usate per secoli nelle officine farmaceutiche, ma anche un viaggio nel tempo per recuperare un tema storico legato al sapere scientifico. Un ecosistema completo che seguirà l’alternarsi delle stagioni per autorigenerarsi ciclicamente.

Il sistema modulare con i Pallet

Alla base del progetto, l’impiego di un sistema modulare che utilizza dei pallet, sia per realizzare il piano di calpestio che per contenere il terreno, in modo da costruire strutture facilmente assemblabili attraverso cui coniugare estetica e funzionalità nella riqualificazione delle superfici residuali.

L’Orto fra i cortili è molte cose in una: prima di tutto un progetto di riqualificazione energetica dell’edificio, poi uno strumento paesaggistico, decorativo, di autoproduzione alimentare, un nuovo spazio di rappresentanza, socialità e coworking.

Le piante creano un ecosistema che favorisce la biodiversità, riduce la filiera alimentare e garantisce la genuinità dei prodotti.

Lo strato di vegetazione migliora l’isolamento e incrementa l’inerzia termica dei locali sottostanti. Il sistema a pallet permette inoltre il controllo delle acque piovane, riducendone il flusso.

Il verde e la struttura

Il progetto del verde è stato realizzato da Cornelius Gavril, paesaggista e designer, in collaborazione con VerdeVivo.

L’intervento di consolidamento strutturale dell’edificio prevede il rinforzo della struttura preesistente mediante l’impiego di travi in vetroresina realizzate da PCR. I profilati invece sono compositi realizzati in fibra di vetro con matrice in resina termoindurente. L’utilizzo di una struttura in vetroresina consente di realizzare dei rinforzi strutturali mediante sistemi leggeri, facili da montare, resistenti agli agenti atmosferici e totalmente riciclabili.

Il sistema di riqualificazione verde proposto da Piuarch si propone come un modello di progetto e, proprio per questa ragione, è stato realizzato in accordo con Vivai Mandelli che fornirà progettazione ed impianto dei moduli.

Articoli correlati
Domus Lignea: nasce a Cinisello Balsamo il primo edificio con struttura portante in legno eco-sosten...
Presentato a Cinisello Balsamo l’innovativo progetto edilizio che prevede la costruzione di un edifi...
Atelier Castello Progetto di architettura partecipata Conclusione della prima fase
Con l’incontro di giovedì 31 luglio si è chiusa la prima fase di Atelier Castello che ha visto gli u...
Casa Botticelli: l'evoluzione di un'idea
Un progetto pilota per la Sicilia: una villa unifamiliare realizzata sulle pendici dell'Etna diventa...
Casa Bianca, un esempio di social housing virtuoso.
Rispetto dell’ambiente, risparmio energetico, riduzione delle emissioni di CO2, produzione prodotti ...
A MADE expo 2015 IL FORUM INVOLUCRO E SERRAMENTI: PROVE, DIMOSTRAZIONI E CULTURA
All’interno della Fiera milanese dell’Architettura e dell’Edilizia e del Salone MADE Involucro Serra...
Al Fuorisalone 2015, un’opera che riflette sugli archetipi architettonici da 'molteplici' punti di v...
È di Piuarch l’installazione, "Punti di Vista" nella sede dell'Università Statale di Milan...
Appartamento sul fiume. Una casa aristocratica e moderna sulle rive del Po
Aristocratico e raffinato, e contemporaneamente storico e moderno, “L'appartamento sul fiume”, reali...
LA SFIDA DEL CUBO DI GHIACCIO SBARCA SUL LARIO
BLM Domus porta il progetto itinerante a ComoCasaClima 2015. Tradate (Va), 7 ottobre 2015 – La sfid...
L’IMPIANTO SPORTIVO DI SELARGIUS
Dopo un’estate di rilevanti lavori di riqualificazione dell’impianto sportivo di Selargius, in provi...

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.