Podere Navigliano, un antico casolare toscano, ristrutturato nel pieno rispetto del contesto naturale e storico

FacebookTwitterGoogle+TumblrLinkedInPinterestEmailGoogle GmailWhatsAppCondividi

Situato nelle Crete senesi, la zona di colline dolcemente ondulate a sud-est della città di Siena, questo antico casolare toscano denominato Podere Navigliano è stato ristrutturato nel pieno rispetto del contesto naturale e storico. Trasformato in una residenza ad uso unifamiliare,  il casolare di 600 mq si sviluppa su tre livelli e offre a sud un panorama sulla vallata mentre a nord dà su un giardino privato più intimo piantumato con ulivi e dotato di piscina.

Conservare il sapore antico e gli elementi della tradizione e reinterpretarli con un approccio contemporaneo e creativo, tale è stato l’obiettivo congiunto del progetto architettonico (studio Ciclostile Architettura) e di interior design (Edoardo Morelli).

Particolare attenzione è stata riservata alla scelta dei materiali. Alla varietà dei materiali adottati per i pavimenti che includono resina al piano terra, cotto di recupero al primo piano e legno di recupero al terzo piano, corrisponde la costante dell’acciaio corten utilizzato come elemento strutturale per i portali piatti di sostegno ed elemento di finitura protagonista dello spazio interno utilizzato per la scala, il camino bifacciale e buona parte degli infissi.

La scelta del progettista

In effetti abbiamo scelto l’acciaio corten per la sua matericità e per il suo sapore antico”, commenta l’architetto Alessandro Mitti dello Studio Ciclostile. Un materiale che si sposa armoniosamente con la facciata in pietra e mattoni a vista, ed internamente con le pareti finite a calce naturale, il cotto e il legno di recupero. Prosegue. “Abbiamo deciso di sostituire gli infissi originariamente in ferrofinestra con i profili del sistema OS2 in corten di Secco per la loro leggerezza e snellezza, due requisiti essenziali. Al primo piano,  i profili OS2 ci hanno permesso di riprodurre all’identica due infissi ad arco con parti apribili e fisse mentre all’ultimo piano, abbiamo aperto una porta finestra che dà sul terrazzo con vista sulle colline.  I profili OS2 sono anche stati adoperati per creare due infissi tripartiti sempre in corten, dietro ad una gelosia in facciata”. Una scelta estetica, dunque, ma anche il desiderio di lasciare fluire la luce naturale e di offrire un comfort abitativo ottimale e un risparmio energetico notevole.

In altre parti del casolare, sono state montate finestre di legno tipiche della zona con scuretti innestati direttamente sul serramento in una cromia blu violacea. Gli infissi OS2 in corten si abbinano nel più naturale dei modi con questa altra tipologia. La tradizione viene evocata e riletta in chiave contemporanea dando forza visiva al progetto che si inserisce naturalmente nello scenario della splendida campagna senese.

Ciclostile Architettura (CSA) è una società di Bologna nata nel 2009 dall’idea dei tre giovani architetti, Giacomo Beccari, Gaia Calamosca e Alessandro Mitti. Lo studio opera nei campi di architettura, urbanistica, ricerca e sviluppo attraverso progetti a scale differenti riservando particolare attenzione a progettazione partecipata, spazio pubblico e recupero edilizio.

Edoardo Morelli

em// è una firma nel campo del Design, dell’arredamento e della decorazione di interni. La formazione nell’industrial design, negli showroom e nei laboratori ha modellato una figura professionale che completa e integra il progetto di architettura.

Italia – Podere Navigliano – San Giovanni d’Asso/Siena – (SI).

Opera: Podere Navigliano – San Giovanni d’Asso/Siena – (SI).

Progetto: Ciclostile Architettura e arch. Edoardo Morelli (interior design).

Officina: Vigiani Srl, Casenuove di Ceciliano, Arezzo.

Secco Sistemi in questo intervento: Il sistema OS2 in corten è stato utilizzato per realizzare parte degli infissi.

Articoli correlati
Il verde e la riqualificazione degli spazi pubblici
Nell'ambito della manifestazione Primavera Mediterranea - Architettura verde città, che si è svolta ...
Il vetro? Eppur si muove
I vetri non sono sistemi totalmente ‘congelati’, cioè immobili: a dimostrarlo un esperimento dell’Im...
Ginevra, Maison de la Paix
La Maison de la Paix è, oltre che un progetto architettonico avveniristico, l’espressione costruttiv...
Park Hyatt Milano presenta il nuovo Dehors del MIO
Ultimo atto del processo di rinnovamento avviato con l’apertura del nuovo Bar è l’apertura del Dehor...
Il restauro di Palazzo Sgariglia
I lavori di restauro del cinquecentesco edificio ascolano sono stati realizzati nell'ambito di un pr...
Torna a Expo Real la collettiva italiana ‘Invest in Italy’
In mostra a Monaco le più interessanti opportunità immobiliari pubbliche e private del nostro Paese....
Il padiglione dell'Iran all'Expo di Milano
Il progetto della struttura espositiva, seguito dall’architetto Asghar Firouzabadi con RPA srl, mode...
RESTAURATO L’ATRIO DEI GESUITI DI PALAZZO BRERA
Ristabilito l’equilibrio e l’armonia complessiva del Palazzo milanese. Si sono conclusi i lavori di...
Uno sfondo ideale per l’arte contemporanea, nel nuovo Museo Prada
Le soluzioni scelte con un ricercato effetto cemento valorizzano al meglio le opere esposte nel nuov...

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.