Saverio Dioguardi: metafora e simbolo

FacebookTwitterGoogle+TumblrLinkedInPinterestEmailGoogle GmailWhatsAppCondividi

In occasione delle celebrazioni per il centenario della Prima Guerra mondiale, il Comune di Sannicandro di Bari celebra l’architetto Saverio Dioguardi, autore del monumento ai caduti in piazza Unità d’Italia, attraverso una mostra. In questa circostanza il monumento, inaugurato nel 1929, sarà valorizzato attraverso una nuova illuminazione che durerà per l’intero periodo di apertura della mostra.

Coordinamento scientifico di Francesco Moschini.
A cura di Vincenzo D’Alba e Francesco Maggiore.
Collaborazione di: Angela Deramo, Maia Lucariello, Rossella Martino, Carlo Papaleo.

Castello Federiciano di Sannicandro di Bari
Piazza Castello, Sannicandro di Bari.
Mercoledì 10 giugno 2015, ore 18.30.
Articoli correlati
Un interessante dettaglio costruttivo
Un interessante particolare di tecnica costruttiva muraria è evidenziato da questo framm...
Saverio Dioguardi: Architetture disegnate
A cento anni di distanza dal primo progetto (Monumento per l’Imperatore Alessandro II a Pietroburgo,...
Singularis in singulis. Duodecim columnae vitinae e marmore nella basilica di San Pietro in Vaticano
All’interno della basilica pietrana a Roma sono oggi conservate, come in un prezioso scrigno, undici...
Architectura ficta, una lectio sull’architettura rappresentata
Sabato 14 dicembre 2013 alle 18,30, nell’ ambito delle iniziative collaterali alla mostra “Storie ...
Arnaldo Pomodoro, forme e segni tra residenze storiche e fortezze imperiali del Meridione
In mostra a Bari, Andria e Trani fino al 30 novembre 2014 le opere dello scultore autore delle Deriv...
Donato Bramante e l'arte della progettazione
Il Palladio Museum organizza un convegno dedicato alla grande architettura classica. Per Palladio...
Palazzo Cini, riapre il secondo piano nobile della casa-museo
Il 25 aprile si apre la stagione 2015 di Palazzo Cini, ricca di eventi e novità, tra cui la riapertu...
Dorsoduro Museum Mile
Gallerie dell’Accademia, Galleria di Palazzo Cini, Collezione Peggy Guggenheim e Punta della Dogana ...
In aedibus “Cini”. L’arte tipografica a Venezia ai tempi di Aldo Manuzio
Un’esposizione di volumi del XV e XVI secolo per celebrazioni del Cinquecentenario della morte del c...

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.