Scamozzi e i libri. 28° seminario internazionale di storia dell’architettura

FacebookTwitterGoogle+TumblrLinkedInPinterestEmailGoogle GmailWhatsAppCondividi

Si terranno il 12 e il 13 giugno 2015,  a Vicenza, le giornate di studio dedicate a Vincenzo Scamozzi. A settembre il corso organizzato dal Centro Internazionale di Studi Andrea Palladio.

Il seminario è organizzato dal CISA Andrea Palladio in occasione del quarto centenario della stampa, a Venezia, dell’Idea della Architettura Universale di Vincenzo Scamozzi (1615). Gli obiettivi sono, da un lato, penetrare più a fondo il trattato scamozziano, un’autentica enciclopedia architettonica allo scadere del secolo, e comprendere l’uso che ne fecero gli architetti e altri lettori del tempo; e, dall’altro, analizzare come Scamozzi utilizzava le proprie fonti, documentate dai suoi taccuini e dalle fitte postille a margine dei libri della sua biblioteca.

Programma

Guido Beltramini (CISA Andrea Palladio), chairman;  

venerdì 12 giugno
1. Letture dell’Idea
14:30 Franco Barbieri (Università di Milano, emeritus), L’idea della architettura universale;
15:00 Macarena Moralejo Ortega (Universidad Autónoma de Madrid), La nozione dell’Idea: continuità e innovazione nella creazione del frontespizio e nella scelta del titolo;
15:30 Konrad Ottenheym (Universiteit Utrecht), Some obscure sources for Scamozzi’s system of the Five Orders in Book VI;
16:00    [pausa]
16:30  Elisa Bastianello (Università IUAV di Venezia), L’acustica architettonica ne L’Idea della architettura universale.

2. Dalla parola ai fatti
17:00  Mario Piana (Università IUAV di Venezia), San Nicola da Tolentino fra trattato e cantiere;
17:30   Massimo Bulgarelli (Università IUAV di Venezia), Scamozzi e la basilica di Santa Giustina a Padova; 

sabato 13 giugno
3. Scamozzi legge e scrive
9:00 Howard Burns (Scuola Normale Superiore di Pisa, emeritus),Leggere libri di architettura ai tempi di Scamozzi;
9:30 Deborah Howard (St John’s College, Cambridge), Il libro di Scamozzi sulle antichità di Roma (1582) e il suo possibile rapporto con la famiglia Barbaro;
10:00 Wolfgang Lippmann (Bonn), La conoscenza dell’Antico di Vincenzo Scamozzi. Studi e approfondimenti alla luce di nuove ricerche su alcuni testi inediti e manoscritti perduti dell’architetto vicentino;
10:30   [pausa]
11:00   Kate Isard (University of Cambridge), A new Scamozzi epitome and the role of eruditio in architectural theory and practice;
11:30   Margaret Daly Davis (Kunsthistorisches Institut in Florenz – Max-Planck Institut), Scamozzi antiquario: la ricerca delle fonti;
12:00   Paola Placentino (Università IUAV di Venezia), L’Idea della architettura universale e i progetti di Scamozzi per i procuratori di San Marco de supra;
12:30   Fernando Marías e José Riello (Universidad Autónoma de Madrid), La fortuna di Vincenzo Scamozzi in Spagna.

Articoli correlati
Costruzioni industrializzate: quale futuro?
È Bologna la sede del prossimo Congresso Nazionale ASSOBETON che si terrà il 15 giugno e avrà un osp...
Bari futura. Dialoghi sull'urbanistica e l'architettura della città in trasformazione
L’Assessorato all’Urbanistica del Comune di Bari, di concerto con il Politecnico di Bari, prosegue i...
Precast Area: l'edilizia industrializzata in calcestruzzo in mostra a MADE expo 2012
Assobeton, l'Associazione Nazionale Industrie e Manufatti Cementizi, organizza al MADE expo 2012 la ...
Musei e sostenibilità
L’ANMLI organizza un seminario per discutere su come affrontare la sfida Sabato 23 marzo, ore 9.30 ...
A cinque mesi dall'evento, Cersaie verso il tutto esaurito. I nuovi settori merceologici presenti i...
Il Salone Internazionale della Ceramica per l’Architettura e l’Arredobagno si terrà dal 22 al 26 set...
Casa Capriata, il progetto di Carlo Mollino, diventa realtà
Dal progetto di Casa Capriata del grande architetto torinese è nato il rifugio montano che il Comune...
Palazzo Cini, riapre il secondo piano nobile della casa-museo
Il 25 aprile si apre la stagione 2015 di Palazzo Cini, ricca di eventi e novità, tra cui la riapertu...
ADI e il Social Design: progettare per il mondo reale
Il design come risposta ai problemi più urgenti  dello sviluppo del mondo contemporaneo. Un incontro...
Lasciateci divertire: L’arte si riprende la scena
Con un titolo volutamente ludico si apre, negli splendidi spazi della Chiesa di Santa Maria Donnareg...

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.