Restituire valore al progetto: su Civiltà di Cantiere numero 3 un’intervista a Leopoldo Freyrie.

FacebookTwitterGoogle+TumblrLinkedInPinterestEmailGoogle GmailWhatsAppCondividi

Finita la fase delle grandi opere firmate da archistar, è venuto il momento che il settore delle costruzioni rifletta sul proprio futuro immediato e sulla relazione che si deve instaurare con lo Stato per imporre un’edilizia utile e di qualità, supportata da una progettazione solida nelle competenze e che vada per questo valorizzata. E’ questa la posizione di Leopoldo Freyrie, espressa in una intervista in uscita sul numero 3 di Civiltà di Cantiere.
Nel dibattito dominato dal sistema di progettazione Bim, dai sostenitori e detrattori dei possibili scenari di una “imposizione” dall’alto della progettazione integrata, Freyrie sposta l’attenzione su questioni di ordine generale. Non basta infatti dotare i progettisti di software adeguati e di competenze tecniche sufficienti per imprimere una svolta a questo mondo. Il mercato deve essere in grado di corrispondere il giusto valore all’attività del progettista, che a sua volta deve spingere perché venga riconosciuto il ruolo adeguato alla fase preliminare della realizzazione delle opere. Sul piano dei lavori pubblici, il nuovo codice degli appalti, in discussione alla Camera, è un’opportunità di cambiamento purchè curi proprio queste tematiche. Alla stessa maniera, nel mercato privato, bisogna riflettere sul mutato contesto in cui si muovono le imprese e ragionare su un nuovo modello di edilizia, che pur tenendo conto delle minori risorse disponibili, sappia evitare l’eccessiva svalutazione di una fase fondamentale del processo produttivo.

Link intervista: http://www.civiltadicantiere.it/articolo/restituire-valore-alla-progettazione-per-riavviare-un-percorso-qualitativo-del-costruire

Leopoldo Freyrie è dal 2011 presidente del Consiglio nazionale degli architetti, pianificatori, paesaggisti e conservatori (Cnapp), è stato presidente del Consiglio degli architetti d’Europa ed è tra i fondatori del Forum europeo per le politiche architettoniche.

Articoli correlati
Lauree triennali in Ingegneria: esami di Stato, iscrizione all’Albo professionale, competenze alla l...
Si tenterà di definire alla luce del D.P.R. 328/01, (Modifiche ed integrazioni della disciplina dei ...
Politecnico di Bari, motore scientifico con lo sguardo ad Est
Bari, 24 maggio 2012 – Vocazione internazionale, sguardo all’Europa dell’Est sotto la guida dell’Uni...
La città senza filtro, una conversazione con Antonio Labalestra
Sabato 13 aprile 2013 alle 19,00, presso la Galleria Spazio Giovani in via Venezia 41 a Bari, l’arch...
Paola De Pietri seccoumidofuoco
A cura di William Guerrieri, in collaborazione con il Comune di Fiorano Modenese, Confindustria Cera...
Lectio magistralis di Toyo Ito
Giovedi 25 settembre 2014 l’architetto giapponese, vincitore nel 2013 del Premio Pritzker, terrà una...
CER_SEA Italian Style Beach Concept
Cersaie, il Salone Internazionale della Ceramica per l’Architettura e dell’Arredobagno racconta le s...
Progettare dall'ecosistema. Una lectio di Alberto Magnaghi su codici genetici e statuti del territor...
Venerdì 19 Dicembre 2014, ore 17,00,  presso la Biblioteca Finia in piazza Notar Domenico a Gravina ...
Ecomuseo della Valle d'Itria diventa di interesse regionale
Assessore Barbanente: "Così si valorizza la memoria storica, l’identità collettiva e il patrimo...
Emirati Arabi Uniti - Un nuovo grattacielo da record a Dubai: la TORRE
di Ing. Mario MANCINI (*) La Torre (in arabo: البرج) è il prossimo grattacielo di Dubai, la cui cos...

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.