Ediltrophy 2015: al via le selezioni regionali per i migliori muratori d’Italia

FacebookTwitterGoogle+TumblrLinkedInPinterestEmailGoogle GmailWhatsAppCondividi

Ediltrophy 2015 al taglio del nastro

Dal 13 settembre al via le selezioni regionali per i migliori muratori d’Italia.
Dopo sei edizioni, Ediltrophy, la manifestazione ideata dal FORMEDIL, si prepara ad affrontare la sua settima avventura. La gara per eleggere il muratore dell’anno, nata nel 2008, organizzata dal Formedil (Ente nazionale per la formazione e l’addestramento professionale in edilizia) in collaborazione con Saie (il Salone Internazionale dell’Edilizia) e IIPLE (Istituto Professionale Edile di Bologna) e patrocinata da Inail e Consiglio Nazionale di Geometri e Geometri Laureati sta per dare il via alle selezioni regionali. Main sponsor Andil (Associazione Nazionale dei Laterizi) con le aziende ad essa associate.
Le prime gare partiranno a settembre, l’ultima è prevista per il 5 ottobre. Le selezioni regionali si svolgeranno in 7 città italiane e coinvolgeranno i lavoratori di quasi tutte le regioni italiane. Gli incontri si terranno per lo più in spazi pubblici cittadini e nei centri storici in modo da sensibilizzare il grande pubblico alle tematiche connesse alla formazione e alla sicurezza nelle costruzioni edili. Come sempre avviene, molte manifestazioni godranno del patrocinio e della collaborazione dei principali Enti pubblici locali (Comune, Provincia, Regione, Inail), oltre che delle Parti sociali territoriali. Come è tradizione della manifestazione e nella logica dell’edilizia di produrre manufatti utili, le piccole opere in mattoni, panchine, fontane, oggetti di arredamento urbano troveranno una collocazione definitiva in piazze e luoghi pubblici.
Sarà il Friuli Venezia Giulia a rompere il ghiaccio, con una competizione che si terrà il 13 settembre a Udine. Poi la manifestazione si sposterà nel Nord Ovest a Novara, dove, in occasione del quarantennale della Scuola Edile la giornata non rappresenterà solamente l’occasione di svolgimento della gara interregionale in cui si sfideranno squadre provenienti, oltre che dai territori piemontesi, anche dalla Liguria e dalla Lombardia. Sabato 26 settembre si tratterà infatti di una vera festa per l’intera città. La centralissima Piazza dei Martiri ospiterà attività ludico ricreative riservate ad adulti e bambini e sarà punto di partenza per visite culturali quale ad esempio il Percorso Antonelliano.

La Villa comunale di Frosinone, in concomitanza con la Settimana Europea dedicata alla Sicurezza, si offrirà come scenario per le selezioni interregionali Lazio-Umbria il 3 ottobre.
Da segnalare anche la competizione che si svolgerà in Sicilia, organizzata a cura della Scuola Edile di Palermo, che verrà ospitata nei tre comuni di Gangi, Partinico e Petralia, a partire dalla metà di settembre.
Metà settembre sarà anche il turno della manifestazione isolana di Sassari, come di consuetudine organizzata dall’Ente Scuola Edile delle Province del nord Sardegna presso la propria sede, occasione di promozione del calendario corsi a istituzioni, addetti ai lavori e cittadini.
Sabato 3 ottobre, Potenza per la prima volta ospiterà la selezione interregionale in cui si affronteranno le squadre provenienti da Puglia e Basilicata per l’ulteriore edizione del sud Italia.
Chiuderà il Veneto, lunedì 5 ottobre, con una gara all’interno della prestigiosa Fiera del Rosario, a San Donà di Piave, organizzata dalla Scuola Edile di Venezia.

“Attraverso questa competizione stiamo regalando manufatti a tutta l’Italia”. Lo dice il Presidente del Formedil Massimo Calzoni e poi aggiunge: “Stiamo dando un segnale importante, quello che l’edilizia fa parte del quotidiano di ognuno di noi. Tutti hanno una casa, si siedono su una panchina, percorrono una strada o un ponte. Le costruzioni costituiscono uno dei più grandi valori che abbiamo, e non dobbiamo trascurarla. Per questo motivo noi, con le nostre 100 e più Scuole Edili, ogni anno formiamo giovani e mastri muratori che sappiano costruire a regola d’arte, senza improvvisazione, con competenza, attraverso pratiche di cantiere. Ediltrophy è il modo in cui ci presentiamo a tutta l’Italia”.
“Dietro ogni panchina, ogni muretto, ci sono persone che lavorano, imprese che producono, tecnici che progettano”, conferma il Vicepresidente Formedil Enzo Pelle. “Un intero mondo ruota intorno anche al più semplice dei manufatti. Le nostre scuole si impegnano ogni giorno a dare gli strumenti utili a formare lavoratori edili di eccellenza che sappiano tramandare la tradizione senza dimenticare l’aggiornamento”.

Anche quest’anno la finale di Ediltrophy, si svolgerà nell’ambito del SAIE di Bologna, il 17 Ottobre. Qui le squadre finaliste si contenderanno i titoli di campione senior e junior e il premio speciale per la sicurezza nella realizzazione di un manufatto innovativo: un muro antisismico dalle particolari caratteristiche costruttive messe a punto da un gruppo di ricerca dell’Università di Padova e dall’ANDIL, attraverso il progetto Insysme. Il muro sarà altresì oggetto di un rivestimento green, sul tipo delle pareti verdi.

“La sicurezza è da sempre uno degli obiettivi cardine dell’edilizia e del Sistema Bilaterale delle Costruzioni – afferma Calzoni –. Per questo abbiamo deciso di puntare a un manufatto che dimostrasse da un lato la necessità di operare sempre in sicurezza, dall’altro di investire nell’innovazione e nella ricerca, mostrando nuove tecniche costruttive, ma anche prestando una particolare attenzione alla sostenibilità”.

Articoli correlati
Introduzione ai controlli non distruttivi
di Dott. Ing. Emanuele RUGGERONE IL RUOLO DEI CONTROLLI NON DISTRUTTIVI Sotto la denominazione...
Hortus conclusus | giardino planetario
… Il torrente impetuoso che scende dalle montagne va a perdersi nei precipizi, ma la più piccola goc...
I FOTOGRAFI E MILANO
        PRIMA VISIONE 2011 I FOTOGRAFI E MILANO ...
Vincolo paesaggistico sui quartieri cittadini
La Regione  Puglia (BUR 115 del 2/8/2012) ha pubblicato  la  determinazione 425 per l' apposizione d...
Oltre cinquemila visitatori per la mostra dedicata ai vetri veneziani
Napoleone Martinuzzi. Venini 1925-1931  a cura di Marino Barovier 8 settembre – 1 dicembre 2013 ...
Concorso internazionale di progettazione con strutture in legno. In palio oltre novemila euro
Marlegno Prefabricated Wooden Buildings, in collaborazione con l’Ordine degli Architetti di Bergamo,...
XXI Triennale International Exhibition 21st Century. Design After Design
Sabato 15 novembre 2014 l'incontro pubblico. Interventi di Andrea Branzi, Luisa Collina, Kenya Hara,...
Edifici a energia quasi zero in Lombardia dal 1° gennaio 2016
L’Associazione per la tutela della finestra made in Italy saluta con soddisfazione l’anticipo al 201...
SI CONSOLIDA A 950 MILIONI DI EURO IL SALDO POSITIVO DELL’IMPORT-EXPORT DI MACCHINE E ATTREZZATURE ...
Europa occidentale primo mercato. Crolla la Russia dopo le sanzioni per la crisi ucraina e la svalut...

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.