Cersaie 2015: 33ª edizione nel segno di architettura, design, mostre, posatori e consumatori

FacebookTwitterGoogle+TumblrLinkedInPinterestEmailGoogle GmailWhatsAppCondividi

Torna per la sua trentatreesima edizione Cersaie, il Salone Internazionale della Ceramica per l’Architettura e dell’Arredobagno, che apre le sue porte nel Quartiere Fieristico di Bologna lunedì 28 settembre, per accoglie diverse decine di migliaia di eventi, ospiti, operatori professionali, giornalisti e consumatori da tutto il mondo, fino a venerdì 2 ottobre.

I numeri di Cersaie parlano da soli: i sei settori espositivi registrano la partecipazione di 872 espositori, provenienti da 39 nazioni differenti, che spaziano dall’Argentina al Giappone, dal Regno Unito agli Emirati Arabi Uniti, da tutti i paesi europei agli Stati Uniti per arrivare fino al Vietnam. Ed è proprio la componente estera che pone Cersaie ai vertici mondiali: le aziende straniere sono ben 319, quasi un terzo del numero complessivo. Comparto più rappresentato sono le piastrelle di ceramica con 491 imprese (di cui 236 dall’estero), seguito dall’arredobagno, che annovera con 226 presenze, a conferma di come Cersaie sia – per il comparto dell’arredobagno – in Italia la fiera più numerosa fiera e con una posizione di vertice in Europa.

Dopo il taglio del nastro in Piazza Costituzione, Cersaie 2015 si apre con il convegno inaugurale “Infrastrutture” per la crescita (lunedì 28 settembre, ore 11.00 Palazzo dei Congressi), dove dopo i saluti del Presidente di BolognaFiere Duccio Campagnoli, parlano il Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti Graziano Delrio, il Presidente della Regione Emilia-Romagna Stefano Bonaccini, il Presidente di Confindustria Giorgio Squinzi ed il Presidente di Confindustria Ceramica Vittorio Borelli. Moderatrice dell’incontro è Giuliana Palmiotta, di Rai News 24. Solo il tempo di un rapido buffet, perchè alle 14.00 nel Padiglione 30 si inaugura la mostra Cer-Stile, evento espositivo costruito attorno a tre diverse ambientazioni.

Trasferta al Palazzo Ducale di Sassuolo, capitale mondiale della ceramica industriale, dove alle 18.30  si tiene la Conferenza stampa Internazionale Ceramics of Italy. Dopo il saluto introduttivo di Sabina Magrini, Segretario Regionale per i Beni e Attività culturali e turismo, e Roberto Luongo, Direttore Generale di ICE-Agenzia, intervengono – moderati da Armando Cafiero, Direttore Generale di Confindustria Ceramica – Emilio Mussini, Presidente per le Attività Promozionali di Confindustria Ceramica, sul tema delle strategie internazionali poste in essere dall’Associazione, Andrea Serri, Direttore di Cer Magazine, Cristina Faedi, Responsabile della Attività promozionali di Confindustria Ceramica. La conferenza termina con la cerimonia di consegna dei Journalism Award e del concorso Beautiful Ideas, a cui segue nei locali dell’adiacente Cavallerizza Ducale la Serata Cersaie, dove prendono la parola il Sindaco di Sassuolo Claudio Pistoni, il Presidente della Regione Stefano Bonaccini, Vittorio Borelli ed Emilio Mussini, in occasione della cerimonia di consegna dei Distributor Awards.

Martedì 29 settembre Cersaie parte con il botto: alle 11.00 il Palazzo dei Congressi ospita la Lectio Magistralis del premio Pritzker 2014 Glenn Murcutt, introdotto da Francesco Dal Co, architetto e professore di Storia dell’Architettura allo IUAV. Sempre alle 11.00, alla Galleria del’Architettura, si aprire il workshop in lingua russa di Anna Kolomiyets sulle nuove tendenze nell’HoReCa (Hotel, Restaurant, Cafè). Nel pomeriggio, alle 14.30, al Padiglione 29 si inaugura la mostra Day Off by Diego Grandi, mentre alle 16.00 all’interno della mostra Cer Stile viene presentato il volume Cer-interviste, Dieci anni di evoluzione del materiale ceramico nella cultura del progetto curato da Alessandra Coppa (Maggioli Editore), alla presenza dell’autrice e degli architetti internazionali  Andrea Maffei e Andreas Kipar.

La mattina di mercoledì 30 settembre la Galleria dell’Achitettura ospita (ore 10.00) Ceramic Futures – From Poetry to Science Fiction, con Stefano Mirti, Anna Bernagozzi, Tommaso Delmastro, Michele Bortolami e Marco Lampugnani e a seguire (ore 11.00) la conferenza di Andrea Langhi “Ristoranti, Bar & Lounge. Progettare un locale pubblico utilizzando l’architettura di interni come strumento di marketing. Alle 15.00 invece, nel Padiglione 30 presso la Mostra Cer-Stile, è in programma la premiazione dell’ADI Ceramics Design Award, dedicato alle aziende espositrici.

E giovedì 1° ottobre è il turno di altri ospiti d’eccezione: gli architetti Markus Bader, tedesco e tra i fondatori di Raumlaborberlin, e lo spagnolo Arturo Franco, che discutono di Reinventing the City alle ore 10.00 nella Galleria dell’Architettura, dialogando con il professore al Politecnico di Milano Fulvio Irace. Il pomeriggio non è da meno: alle 15.00, alla sempre nella Galleria dell’Architettura, è la volta dell’architetto spagnolo Francisco Mangado e del tedesco Matthias Sauerbruch che parlano delle loro esperienze e soluzioni nel campo dell’urbanistica.

Giovedì è anche il primo giorno di Cersaie disegna la tua casa, l’evento dedicato all’attività di consulenza a favore dei privati che ha Paola Marella come madrina. Madrina che, alle ore 11.00, presiede alla cerimonia di #Selfeet @cersaie 2015, presso l’Agorà dei Media al Centro Servizi, il social content finalizzato a premiare le migliori foto dei propri piedi / scarpe su un pavimento appartenente ad una delle merceologie espositive presenti.

Venerdì 2 ottobre, Cersaie 2015 completa il suo ultimo giorno con un calendario altrettanto ricco. Alle 9.30, alla Galleria dell’Architettura, si tiene un corso di formazione professionale per giornalisti dedicato ad approfondire la conoscenza de Il mondo delle fiere e Cersaie. Introdotto dai tre Presidenti ‘di casa’ – Duccio Campagnoli, di BolognaFiere; Vittorio Borelli di Confindustria Ceramica; Antonio Farnè dell’Ordine Giornalisti Emilia Romagna, vede come relatori la professoressa Francesca Golfetto dell’Università Bocconi di Milano, Andrea Serri, Nerio Manfredini e Claudio Santini, Direttore Formazione Fondazione Ordine Giornalisti Emilia Romagna.

Infine, alle 10,00, l’Europauditorium al Palazzo dei Congressi ospita l’attesissima e originale Lezione alla Rovescia: protagonista è l’eclettico illustratore, fumettista e designer Massimo Giacon, intervistato ancora una volta dal professor Fulvio Irace assieme ad un nutrito gruppo di giovani studenti delle scuole medie superiori della Regione Emilia Romagna.

Articoli correlati
Architettura italiana dal dopoguerra ad oggi. Teorie, Storie e Progetti
Lectio Magistralis di Francesco Moschini Matera Presentazione di Angela Colonna e Antonio Conte A ...
La persistenza della memoria
Azione Universitaria Politecnico organizza un incontro con l'architetto Antonio Labalestra dal tema,...
NAPOLEONE MARTINUZZI. VENINI 1925–1931
L’8 settembre 2013 apre al pubblico sull’Isola di San Giorgio Maggiore a Venezia la mostra Napoleone...
TRIBUTO A PAOLO SOLERI, L'IDEOLOGO DELL'ARCOLOGIA
Martedì 24 settembre il Salone internazionale della Ceramica per l'Architettura e dell'Arredobagno d...
Eventi Ceramics of Italy per architetti a Zurigo e Basilea
Prosegue anche per il 2014 l’intensa attività di promozione dell’industria ceramica italiana press...
Design, sostenibilità, calore
Continuano i successi per il ciclo di eventi formativi dedicati agli architetti che Tubes periodicam...
SENSITALIANI for LUXURY HOTELS
26 e 27 novembre 2015: il via ad una nuova progettualità  che rappresenta l’eccellenza del Made in I...
Dal 26 al 29 novembre a Oval-Lingotto Fiere di Torino La XXVIII edizione di ​Restructura: le novità...
Torna a Oval-Lingotto Fiere di Torino, dal 26 al 29 novembre, Restructura, l’unica manifestazione it...
AMBIENTE, CITTÀ E TERRITORIO, DIALOGHI SULLA SOSTENIBILITÀ - ROMA 2016
Gli atenei riuniti nel Comitato regionale di coordinamento delle Università del Lazio (Crul) hanno p...

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.