LA SFIDA DEL CUBO DI GHIACCIO SBARCA SUL LARIO

BLM Domus porta il progetto itinerante a ComoCasaClima 2015.

Tradate (Va), 7 ottobre 2015 – La sfida del cubo di ghiaccio arriva fino a Como. A portare il progetto itinerante targato CasaClima fino alle sponde del Lario è ancora una volta BLM Domus, del gruppo Bevilacqua, realtà italiana tra le più qualificate nella realizzazione di edifici prefabbricati in legno a basso consumo.


BLM Domus, principale promotore del concetto di passivo mediterraneo, prenderà parte alla prossima edizione di ComoCasaClima powered by Klimahouse (Lariofiere, 13-15 novembre), dove allestirà la struttura in legno e sughero già protagonista delle tappe di Milano e Crema.
Obiettivo, come sempre, sensibilizzare i cittadini sul tema dell’edilizia green, dimostrando i vantaggi delle costruzioni passive. L’installazione, progettata per ospitare due cubi di ghiaccio di circa 3 mc ciascuno, simula infatti le prestazioni di un edificio in standard CasaClima ed è un perfetto connubio tra design d’avanguardia, efficienza energetica ed ecosostenibilità.
Durante la manifestazione sveleremo i segreti di questo esperimento che ha già toccato ogni parte d’Italia” – spiega Marco Bevilacqua, direttore tecnico di BLM Domus. “La provincia di Como è da sempre un territorio particolarmente sensibile a questi temi, ma è necessario continuare a fare cultura per sfatare falsi miti ancora troppo radicati connessi alle costruzioni in legno, come limiti estetici, costi elevati o rischi legati a incendi o umidità, solo per citarne alcuni”.

BLM Domus vanta nel suo portfolio un ampio numero di realizzazioni, tra cui la prima casa passiva in legno della Lombardia certificata CasaClima classe Gold Plus e la prima costruzione in standard passivo mediterraneo realizzata alle porte di Milano.

Articoli correlati

Share

Leave a Comment