L’Orto fra i cortili di Piuarch per Green City Milano

FacebookTwitterGoogle+TumblrLinkedInPinterestEmailGoogle GmailWhatsAppCondividi

Il 3 Ottobre in programma un open day e un simposio sui temi della rigenerazione urbana.

Sabato 3 Ottobre l’Orto fra i cortili di Piuarch partecipa a Green City con due iniziative. Al mattino, dalle 10:30-14:00, una serie di visite all’Orto, alla scoperta delle varietà botaniche selezionate per il progetto di farmacia a cielo aperto ideato da Cornelius Gavril; per conoscere il sistema modulare di pallet e gli aspetti tecnici della riqualificazione estetica e funzionale dell’edificio.

Al pomeriggio, dalle 15 alle 19 andrà in scena Territorial repercussions: feeding our cities, un simposio internazionale (Milano – Los Angeles) che si interrogherà sulle necessità e sulle forze che agiscono nell’ambiente urbano.

Entrambi gli eventi sono ad ingresso libero.

1) Una mattina sull’orto

Orto Fra i Cortili, Piuarch, sabato 3 Ottobre – 10:30 – 14:00

verde in città, via Palermo, ingresso libero.

Visita dell’Orto fra i cortili, progetto di riqualificazione verde, di autoproduzione alimentare e “farmacia a cielo aperto” nel cuore di Milano.

2) Territorial repercussions: feeding our cities 

Sabato 3 ottobre – 15:00 – 19:00, incontro Piuarch, Via Palermo 1

ingresso libero

Tema di “Territorial repercussions” è il concetto di necessità, in senso ampio, e più nel dettaglio la necessità legata all’alimentazione di qualità.
A questa necessità di qualità si è spesso risposto in ambito urbano creando orti e spazi verdi. Gli orti urbani divengono luoghi dove è possibile creare nuove forme di aggregazione, spazi fruibili da comunità allargate, possibili riqualificazioni di spazi urbani degradati o in disuso.

Simposio organizzato in collaborazione con Ilaria Mazzoleni e Project Food/LA.

—————————————————————————

L’orto fra i cortili: Un progetto di green architecture tra i tetti di Milano

I 300 metri quadrati di superficie del tetto dell’edificio che ospita Piuarch – in via Palermo 1, nel cuore di Brera – sono stati convertiti in un orto permanente e “farmacia a cielo aperto”, riqualificando anche dal punto di vista energetico e funzionale l’immobile.

Un ecosistema completo, che si avvia nel semenzaio dove sono posti a germogliare i semi per svolgersi secondo il ciclo delle stagioni fornendo cibo, decoro, essenze, fino a terminare in compost per alimentare una nuova stagione.

 Il Sistema Modulare con i Pallet

Al centro di questo concept c’è l’ideazione di un sistema modulare che utilizza i pallet per costruire strutture facilmente assemblabili che coniughino estetica e funzionalità, a costi ragionevoli. L’Orto tra i cortili non vuol’essere un’esperienza singola ma piuttosto un sistema ripetibile su ampia scala per riqualificare superfici non utilizzate. I pallet sono usati sia come piano di calpestio che, rovesciati, come contenitori per il terreno. In questo modo, con l’impiego di un unico elemento modulare si costruisce il layout dell’orto.

La farmacia a cielo aperto prevede la piantumazione di piante officinali con l’intento di riscoprire le proprietà medicali e terapeutiche di essenze usate per secoli nelle officine farmaceutiche. Non si creerà  semplicemente un orto e una zona di piante medicinali ma un viaggio nel tempo, dove storia, lavoro e natura si possano riconciliare.

 Benefici

L’Orto fra i cortili è molte cose in una: progetto di riqualificazione energetica dell’edificio, strumento paesaggistico, decorativo, di autoproduzione alimentare, nuovo spazio di rappresentanza, socialità e coworking per chi lavora nell’edificio.

Le piante creano un ecosistema che favorisce la biodiversità, riduce la filiera alimentare e garantisce la genuinità dei prodotti.

Lo strato di vegetazione migliora l’isolamento e incrementa l’inerzia termica dei locali sottostanti. Il sistema a pallet permette inoltre un controllo delle acque piovane, riducendo il flusso delle acque di scarto che entrano nel sistema cittadino.

Il verde e la struttura

Il progetto generale del verde è di Cornelius Gavril (paesaggista del giardino, vivaista del design).

Il sistema di riqualificazione verde proposto da Piuarch vuole essere un esempio virtuoso e replicabile, un sistema appunto, per questo è stato stretto un accordo con Vivai Mandelli che, dopo aver collaborato a mettere a punto e installare questo primo esempio, saranno il punto di riferimento per chi volesse replicare ed adattare questo sistema ad altre superfici. Mandelli fornisce progettazione ed impianto dei moduli.

VerdeVivo, azienda di eccellenza in concimi curativi biologici, sementi e preparati specifici per il gardening, ha fornito sementi, arbusti, terriccio e prodotti per la cura dell’orto.

Il sistema integra anche un intervento di consolidamento strutturale dell’edificio volto ad aumentare il carico per metro quadrato. La struttura preesistente è stata rinforzata grazie all’impiego di travi per rinforzo strutturale in vetroresina realizzati da PCR srl, azienda leader nella ricerca sui profilati. I profilati della linea PTrex sono compositi realizzati in fibra di vetro con matrice in resina termoindurente.

L’uso di una struttura in vetroresina consente di realizzare i rinforzi strutturali con un sistemi resistenti e leggeri, facili da montare, resistenti agli agenti atmosferici e totalmente riciclabili.

La realizzazione della struttura è opera di Sice Previt che ha applicato il proprio know-how agli aspetti strutturali e tecnici per coniugare qualità ed estetica.

A questo link si vede il processo di costruzione del progetto:

CREDITI

Concept e Progetto Architettonico:

Piuarch (Francesco Fresa, Germàn Fuenmayor, Gino Garbellini, Monica Tricario)

team: Marco Dragoni, Davide Fascione, Jenny Spagnolatti, Enrico Venturini, Angela Nodari, Federico Simonetti, Gianluca Iannotta, Anna Zauli.

Progettazione Verde: Cornelius Gavril

Foto: Daniele Cavadini

Calcoli strutturali: FV Progetti

Supporto e Sviluppo del Progetto: Gad Studio

Realizzazione struttura: Sice Previt

Installazione sistema verde: Vivai Mandelli

Partner piante, concimi curativi biologici, sementi e gardening: Verde Vivo

Partner strutture in vetroresina: PCR srl

Partner arredi: Battaglia Contractor

Partner tessuti: Colleoni Roberto & C. srl

Partner ceramiche e gres: Marazzi

Oggetti in marmo: Manuel Coltri

Progettazione parapetti: Amea

——————-

Piuarch

Francesco Fresa, Germán Fuenmayor, Gino Garbellini e Monica Tricario fondano Piuarch nel 1996. Oggi lo studio è formato da quaranta tra architetti e ingegneri provenienti da ogni parte del mondo, guidati dai quattro partner e da 11 associati. Un collettivo, caratterizzato da una peculiare autonomia espressiva che non si esprime attraverso uno stile univoco, bensì dalla capacità di interpretare lo spazio in modo sempre originale: avendo al proprio centro l’analisi del contesto.

Lo studio si trova a Milano, in Brera. I progetti spaziano dal recupero di aree industriali alle boutiques per la moda, dai complessi residenziali e per uffici fino a piani urbanistici.

Nel corso degli anni Piuarch si è aggiudicata il 1° premio in occasione di diversi concorsi, tra i più recenti: il Nuovo Polo Congressuale di Riva del Garda (2007), l’ampliamento del Collegio di Milano (2007) e l’edificio Onda Bianca nella zona di Porta Nuova a Milano (2013). Nel 2013, è stato insignito del premio “Architetto Italiano 2013”, istituito dal Consiglio Nazionale degli Architetti in collaborazione con il MAXXI Museo Nazionale delle Arti del XXI secolo di Roma.

Articoli correlati
GRATTACIELI: UN NUOVO RECORD DOPO IL BURJ KHALIFA
di ing. Mario Mancini  Soltanto un anno fa scrissi l’articolo sull’allora grattacielo dei record: i...
Hangzhou Bay Bridge - Cina
Il ponte trans-oceanico più lungo del mondo di Ing. Mario MANCINI . L’Hangzhou Bay Bridge con i s...
Il vetro? Eppur si muove
I vetri non sono sistemi totalmente ‘congelati’, cioè immobili: a dimostrarlo un esperimento dell’Im...
Expo 2015, Binini Partners alla Triennale di Milano a fianco del Gruppo Ospedaliero San Donato per p...
La società di progettazione Binini Partners è stata scelta dal Gruppo Ospedaliero San Donato per la ...
Dornbracht @432 Park Avenue: lussuosi appartamenti sui tetti di New York
Iserlohn/New York, 432 Park Avenue a New York City, è un edificio straordinario: con un’altezza di 4...
Regno Unito - New Bodleian Library/Weston Library – Oxford
La New Bodleian Library, edificio completamente ristrutturato e riaperto recentemente dopo quattro a...
RESTAURATO L’ATRIO DEI GESUITI DI PALAZZO BRERA
Ristabilito l’equilibrio e l’armonia complessiva del Palazzo milanese. Si sono conclusi i lavori di...
Inaugurato il Top Mountain Crosspoint: edificio polifunzionale sul tetto del mondo
In una iconica architettura sono integrate le funzioni di ristorante panoramico, stazione di pedaggi...
Il Museo diocesano di Sutri
Un confronto continuo tra antico e moderno, un dialogo virtuoso tra finiture e superfici, che si tra...

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.