MARMOMACC PREMIA I MASTRI DELLA PIETRA: RICONOSCIMENTO ALLA MEMORIA A KHALED AL-ASAAD, DIRETTORE DEL SITO DI PALMIRA

FacebookTwitterGoogle+TumblrLinkedInPinterestEmailGoogle GmailWhatsAppCondividi

I nuovi Mastri della Pietra 2015 sono Zenildo Petrelli Nunes, della Graniti Gruppo Thor e Matteo Cavaioni, professore presso la scuola d’Arte “Paolo Brenzoni”.

@ Barsi Marmi, progetto Periscope 2015.

Verona, 1 ottobre 2015 – Un premio speciale a Khaled al-Asaad, per 50 anni direttore del sito archeologico di Palmira, ucciso dai militanti dell’Isis per aver cercato di salvare dalla distruzione le ultime rovine romane.

Marmomacc, la più importante manifestazione internazionale dedicata al comparto lapideo, in corso in questi giorni a Veronafiere, ha proclamato Mastro della Pietra alla memoria lo studioso di antichità assassinato dagli uomini del Califfato, in Siria, il 18 agosto. Le origini del Premio Mastri della Pietra risalgono al 1319 quando, sotto la Signoria di Cangrande I della Scala, nasceva a Verona l’Antica Libera Corporazione dell’arte della Pietra.

Nel 1980, un gruppo di operatori e imprenditori del marmo di Sant’Ambrogio di Valpolicella rifondò l’antica Corporazione e, a partire da quell’anno, a Marmomacc, venne istituito il riconoscimento per quelle persone che, nell’ambito della loro attività, si fossero distinte nel dar lustro all’intero settore del marmo e all’economia del territorio.

I nuovi Mastri della Pietra 2015 sono Zenildo Petrelli Nunes, della Graniti Gruppo Thor «per la sua storia personale e professionale costruita con grande impegno, dedizione e determinazione» e Matteo Cavaioni, professore presso la scuola d’Arte “Paolo Brenzoni” di Sant’ Ambrogio di Valpolicella e titolare del laboratorio Studio M «per aver dimostrato con la sua attività, l’amore per l’arte, per la materia e per il territorio che gli ha dato i materiali». In quanto il sito di Palmira è considerato patrimonio dell’umanità sotto l’egida dell’Unesco, il premio a Khaled al-Asaad è stato ritirato da Luca Peyronel delegato dal presidente della Commissione Unesco Italia.

Articoli correlati
Architetture a Bari, tra città antica e città moderna
Una lezione con la docente Livia Semerari per raccontare la memoria urbana del capoluogo pugliese. ...
Singularis in singulis. Duodecim columnae vitinae e marmore nella basilica di San Pietro in Vaticano
All’interno della basilica pietrana a Roma sono oggi conservate, come in un prezioso scrigno, undici...
Architettura e ceramica a Bari
Una conferenza di architettura dedicata alla ceramica promossa da Confindustria Ceramica e Cersaie...
Antonio Labalestra. Storie in discreto disordine
“In questo libro, regnano, invece, in discreto disordine, ricordi di luoghi e cose abbandonate, fr...
Arnaldo Pomodoro, forme e segni tra residenze storiche e fortezze imperiali del Meridione
In mostra a Bari, Andria e Trani fino al 30 novembre 2014 le opere dello scultore autore delle Deriv...
Donato Bramante e l'arte della progettazione
Il Palladio Museum organizza un convegno dedicato alla grande architettura classica. Per Palladio...
Riapre il Museo del Vetro di Murano
Dal 9 febbraio 2015, riapre al pubblico, completamente ampliato e rinnovato, il  Museo che racconta ...
UNE ÉCOLE D’ARCHITECTURE EST INVITÉE À LA TOURETTE
Exposition et colloque organisés par le Couvent Sainte-Marie de la Tourette et l’Ecole Nationale Sup...
Scamozzi e i libri. 28° seminario internazionale di storia dell’architettura
Si terranno il 12 e il 13 giugno 2015,  a Vicenza, le giornate di studio dedicate a Vincenzo Scamozz...

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.