OMAGGIO AD ACHILLE E PIER GIACOMO CASTIGLIONI

FacebookTwitterGoogle+TumblrLinkedInPinterestEmailGoogle GmailWhatsAppCondividi

Dal 21 ottobre al 7 novembre 2015 Zanotta Shop, in Piazza del Tricolore a Milano, si trasforma in un palcoscenico dove andranno in scena i capolavori di due grandi maestri: Achille e Pier Giacomo Castiglioni. Un omaggio voluto e dovuto dall’azienda protagonista della storia del design italiano, in un percorso creativo e di produzione che attraversa un periodo di 40 anni. I loro pezzi iconici, oggetti simbolo e senza tempo, sono ancora oggi prodotti molto significativi del catalogo Zanotta.

Leonardo (A. Castiglioni, 1940), il tavolo da lavoro per antonomasia, Sella (A. e P.G. Castiglioni, 1957), lo sgabello nato dalla sella della bicicletta, Mezzadro (A. e P.G. Castiglioni, 1957) il sedile da trattore che si trasforma in seduta, Allunaggio (A. e P.G. Castiglioni, 1965), una seduta da esterni esile e anomala, Primate  (A. Castiglioni, 1970), il sedile-inginocchiatoio, Bramante (A. e P.G. Castiglioni, 1950) altro emblematico tavolo da lavoro, rieditato per l’occasione della mostra,  la serie Servi (A. e P.G. Castiglioni, 1961-1986), una famiglia di complementi dalle molteplici funzioni, il tavolino Cumano   (A. Castiglioni, 1978), oggetto di sublime redesign, Basello (A. Castiglioni, 1987) il tavolino a due piani che funge anche da sgabello e Joy (A. Castiglioni, 1989) il mobile a piani rotanti dalla sorprendente innovazione tipologica. Sono da sempre tra gli oggetti più celebrati, pietre miliari del design italiano, e che oggi vivono di una nuova magia nella mostra OMAGGIO AD ACHILLE  PIER GIACOMO CASTIGLIONI.

Giovedì 22 ottobre Giovanna Castiglioni, curatore della Fondazione Achille Castiglioni,  accompagnerà i visitatori in un percorso di lettura degli oggetti con “occhi curiosi”, proprio come sempre faceva ed esortava il padre.

Ad introdurre Beppe Finessi, che ricorderà il meraviglioso e unico lavoro di questi maestri del design italiano.

 L’allestimento è stato curato dallo Studio Calvi Brambilla, pensando a come i fratelli  Castiglioni – precursori anche nel modo di “mettere in scena” gli oggetti – avrebbero potuto interpretare i propri pezzi, con spirito ludico ed ironico. La grafica di Leonardo Sonnoli completa il concept espositivo con accenti contemporanei.

OMAGGIO AD ACHILLE PIER GIACOMO CASTIGLIONI

Zanotta Shop, Milano Piazza del Tricolore

21 ottobre – 7 novembre 2015

Giovedì 22 ottobre: incontro con Giovanna Castiglioni e Beppe Finessi

Articoli correlati
NAPOLEONE MARTINUZZI. VENINI 1925–1931
L’8 settembre 2013 apre al pubblico sull’Isola di San Giorgio Maggiore a Venezia la mostra Napoleone...
Architettura e ceramica a Bari
Una conferenza di architettura dedicata alla ceramica promossa da Confindustria Ceramica e Cersaie...
Oltre cinquemila visitatori per la mostra dedicata ai vetri veneziani
Napoleone Martinuzzi. Venini 1925-1931  a cura di Marino Barovier 8 settembre – 1 dicembre 2013 ...
Confindustria ceramica ospita Riccardo Dalisi
Sabato 7 dicembre 2013 alle ore 17,00, si terrà, presso l’Auditorium di Confindustria Ceramica in Vi...
Icone del Design Italiano
Triennale Design Museum presenta negli spazi del CreativeSet un nucleo di icone dalla Collezione Per...
Il Centro Ceramico organizza incontri di formazione e ricerca per aziende del settore ceramico.
Il Centro Ceramico (Centro di ricerca e sperimentazione per l'industria ceramica), che rappresenta d...
UNIVERSAL DESIGN. LA QUALITÀ DELL’ACCOGLIENZA PRENDE FORMA
A metà febbraio un corso di specializzazione in universal design promosso da Regione Veneto, Assesso...
Fulvio Bianconi alla Venini
Oltre 300 pezzi, per ricordare la creatività del designer che negli anni ’50 ha segnato la storia de...
DRESS YOUR CHAIR
Diemmebi lancia il primo non-concorso di sperimentazione democratica nell'industrial design italiano...

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.