RESIDENZA ARTISTICA: IL PAESAGGIO DELL’ECOMUSEO DELLA VALLE D’ITRIA

FacebookTwitterGoogle+TumblrLinkedInPinterestEmailGoogle GmailWhatsAppCondividi

L’Associazione Ecomuseale di Valle d’Itria e la Regione Puglia organizzano una residenza artistica dedicata alla fotografia del paesaggio del territorio dell’Ecomuseo della valle d’Itria.

© Caterina Rinaldo 2015.

Una residenza artistica è una comunione di spazi e intenti in cui i partecipanti saranno incentivati a immortalare il territorio in un connubio tra fotografia e percezione del paesaggio, tale da produrre un progetto visivo che dia il più ampio risalto alle caratteristiche antropiche e naturali del territorio dell’Ecomuseo della valle d’Itria.

Tenendo fede al suo ruolo di luoghi attivi di promozione della identità collettiva e del patrimonio culturale, ambientale e paesaggistico, ai sensi della LR 15/2011, l’Associazione promuove una lettura del territorio affidata a dieci fotografi con esperienza nel campo della fotografia autoriale con particolare riguardo ai temi del paesaggio e della ricerca sul territorio.

I partecipanti saranno quindi chiamati a sviluppare un proprio micro-progetto di lettura del territorio, in coerenza con le descrizioni fornite dallo stesso dal Piano Paesaggistico Territoriale della Puglia.

I lavori prodotti confluiranno in una pubblicazione che sarà distribuita gratuitamente alla comunità.

La residenza è rivolta a fotografi con esperienza nel campo della fotografia autoriale con particolare riguardo ai temi del paesaggio e della ricerca sul territorio.

La partecipazione prevede la realizzazione di un progetto di lettura del territorio dell’Ecomuseo della Valle d’Itria. Sono disponibili 10 posti. E’ possibile scaricare il modulo di partecipazione dal sito istituzionale, nella sezione Econews/valle d’itria.

La domanda di partecipazione, dovrà essere inviata tramite mail (ecomuseodivalleditria AT gmail.com) o inviata in busta chiusa oppure consegnata a mano al seguente indirizzo: Biblioteca Comunale A. Bruno, Via Morelli 24, 70010 – Locorotondo (BA) – Giorni e orari di consegna a mano: dal lunedì al venerdì dalle ore 08:00 alle 13:00.

Le domande di partecipazione dovranno  pervenire entro e non oltre il 10 novembre 2015.

Articoli correlati
Dal ciocco al Pinocchio. Una lezione con Geppi de Liso al Politecnico di Bari
IL MUSEO della FOTOGRAFIA del POLITECNICO di BARI Invita GEPPI DE LISO a tenere una lezione sulla c...
56° Congresso Nazionale Ordini Ingegneri d'Italia - Concorsi e bandi
Dal 7 al 9 settembre si svolgerà a Bari, presso il Teatro Petruzzelli, il 56° Congresso Nazionale ...
L'architecture assassinèe
Tutto lo sporco degli anni ’90 con la tecnologia degli anni ’70 Incontro con ANTONIO LABALEST...
Inaugurazione Mostra Fotografica 10 anni di "Corigliano Calabro Fotografia"
In mostra immagini a cura di Valeria Moreschi e Cosmo Laera: GABRIELE BASILICO GIANNI BERENGO GARDI...
TAV Bologna - Milano. Fotografia, ricerca e territorio
John Gossage, Dominique Auerbacher, William Guerrieri, Guido Guidi, Walter Niedermayr, Vittore Fossa...
La città senza filtro, una conversazione con Antonio Labalestra
Sabato 13 aprile 2013 alle 19,00, presso la Galleria Spazio Giovani in via Venezia 41 a Bari, l’arch...
Guido Guidi. Cinque paesaggi, 1983 - 1993
a cura di Antonello Frongia Roma, Istituto Centrale per il Catalogo e la Documentazione 20 settemb...
Le terrain vague
LE TERRAIN VAGUE  La fotografia interpreta il territorio a cura di Francesco Selicato....
Documentary Platform / LAB / Osservatorio Fotografico
Tre esperienze di ricerca e di produzione editoriale. A cura di Michele Cera, Federico Covre, Cesare...