LA XXVIII EDIZIONE DI RESTRUCTURA CHIUDE CON 25.000 visitatori

L’unica fiera italiana interamente dedicata a riqualificazione, recupero e ristrutturazione registra inoltre un incremento del 10% di espositori rispetto all’edizione 2014.

Si conclude oggi la XXVIII edizione di Restructura. La manifestazione, tenutasi dal 26 al 29 novembre presso l’Oval – Lingotto Fiere di Torino. Sono 25.000 i visitatori totali della manifestazione, di cui il 70% professionisti. Un dato che conferma sostanzialmente i numeri dell’edizione 2014. La provenienza del pubblico è principalmente dalle regioni del nord-ovest, ma si segnalano presenze da tutta Italia, in particolare da Sicilia, Puglia e Calabria.

Significativo il dato relativo alle aziende partecipanti: la fiera registra infatti un +10% di espositori rispetto al 2014, con nuovi settori della filiera al debutto nei 20.000 metri quadrati dell’Oval, tra cui Domotica, Illuminotecnica e BIMBuilding Information Modeling.

Restructura si conferma dunque un appuntamento unico in Italia e un’occasione di confronto sui temi di riqualificazione edilizia e recupero dell’esistente.

Gli orti verticali realizzati a Restructura donati alle scuole elementari di Torino e Provincia.

CNA Piemonte, insieme a Formedil Nazionale, ha proposto l’iniziativa “Finiture d’arte”, una gara aperta alle scuole edili di diverse città italiane per la realizzazione di orti verticali. Durate il contest, che ha visto all’opera i ragazzi delle scuole, sono state costruite le pareti, dai muri al verde, utilizzando per quanto possibile materiale di recupero. Nella giornata di sabato 28 novembre è avvenuta la cerimonia di premiazione, con gli orti che sono stati donati alle scuole elementari di Torino e provincia.

Restructura internazionale: Myanmar nazione ospite e appuntamenti con buyer da 8 Paesi.

Significativo apprezzamento per la manifestazione è stato espresso dagli 11 buyer internazionali provenienti da Belgio, Brasile, Egitto, Francia, Lussemburgo, Marocco, Tunisia e Turchia,arrivati a Torino grazie all’azione del Centro Estero per l’Internazionalizzazione (Ceipiemonte) per incontrare le imprese piemontesi dei settori energia e ambiente, infrastrutture e logistica, edilizia, finiture e arredo. Il calendario dei lavori ha registrato oltre 80 appuntamenti b2b, pianificati sulla base dell’incontro tra la richiesta di approvvigionamento e collaborazione da parte delle società straniere e l’offerta delle piemontesi.

Positiva anche l’esperienza, per la prima volta a Restructura, di un Paese ospite: GL events Italia e CNA hanno ospitato l’artigianato birmano all’Oval, grazie alle relazioni che la Città di Torino da molti anni intesse con il Myanmar; relazioni che, a seguito della Firma dell’Accordo con la Città di Yangon avvenuta a maggio 2015, si sono maggiormente rafforzate.

A Torino dunque è stato dedicato uno spazio in cui mostrare l’eccellenza dell’artigianato birmano ed entrare in contatto con i nostri artigiani locali, per sviluppare l’idea di un artigianato che trovi nell’incontro e scambio delle loro eccellenze e quelle piemontesi nuove vie. Ospiti della Città e con il contributo di UNIDO, sono giunte all’Oval due donne birmane: un’artigiana-imprenditrice dell’associazione dei laccatori di Bagan e un’artigiana proveniente da una delle storiche famiglie di laccatori di tradizione.

Articoli correlati
Carceri a misura d’uomo. Da edilizia penitenziaria ad architettura penitenziaria, un nuovo modello d...
Un interessante progetto di ricerca di Antonio Labalestra e Annarita Digiorgio dedicato al tema dell...
Laboratorio di fotografia di architettura e di paesaggio
Inizia mercoledì 4 aprile alle ore 19,30 presso CampusX a Bari (via Amendola 184) il “Laboratorio di...
Denis Diderot: Prospectus dell'Encyclopédie
L’evento rappresenta il Preludio alle celebrazioni dell’Anno Diderottiano che si terranno nel 2013 a...
La città senza filtro, una conversazione con Antonio Labalestra
Sabato 13 aprile 2013 alle 19,00, presso la Galleria Spazio Giovani in via Venezia 41 a Bari, l’arch...
Living Architectures. Rem Koolhaas, Richard Meier, Frank Gehry, Renzo Piano, Herzog & De Meuron: cin...
LIVING ARCHITECTURES MARATHON è il tour che dal 27 giugno al 20 settembre 2013 presenterà al pubblic...
Arnaldo Pomodoro, forme e segni tra residenze storiche e fortezze imperiali del Meridione
In mostra a Bari, Andria e Trani fino al 30 novembre 2014 le opere dello scultore autore delle Deriv...
QUALE FUTURO PER LA CAVALLERIZZA REALE DI TORINO?
Seminario, Giovedì 16 ottobre 2014 ore 14.00 Salone d’onore - Castello del Valentino Politecnico d...
Comprare casa nei borghi più belli d’Italia: ecco la classifica dei prezzi
Le Cinque Terre e la Costiera Amalfitana sono le zone con i borghi più costosi. Anche più di 6.00...
La città sommersa: Venezia rinasce dalle sue fondazioni
Venezia si regge su un complicato e delicato equilibrio tra acqua, terra e legno. Un programma di ri...

Share