ALLA SCOPERTA DELLE NUOVE VIE DELLA PROGETTAZIONE

FacebookTwitterGoogle+TumblrLinkedInPinterestEmailGoogle GmailWhatsAppCondividi

Dal 12 al 16 aprile 2016 space&interiors metterà il dettaglio al centro del progetto.

Grande attesa e interesse per space&interiors, evento nato con l’obiettivo di portare al centro del progetto le aziende produttrici di finiture per l’architettura grazie all’integrazione tra lo spazio espositivo (focalizzato sui prodotti) e la mostra New Components Code che interpreta in chiave emozionale le soluzioni presentate dagli espositori.
«space&interiors è un progetto sull’identità dell’abitare – spiega Ico Migliore di Migliore + Servetto Architects – e punta a esplorare le nuove opportunità date dalla sommatoria di elementi diversi, quali materiali, componenti, finiture, come strumenti chiave nella definizione della qualità degli ambienti in cui viviamo».

Abitare uno spazio vuol dire interagire con l’ambiente, toccarlo, osservare gli oggetti, le superfici; da qui la necessità di dare vita a un evento che «metta al centro del progetto il rapporto tra uomo e materia secondo pochi principi basilari: la cultura dei comportamenti abitativi, la struttura degli oggetti, il nostro orizzonte fisico inteso come superfici, pavimenti, porte… space&interiors nasce proprio con l’intento di agevolare la ricerca di quell’identità che sta alla base di ogni idea architettonica, come insegna la storia stessa dell’architettura italiana contemporanea il cui successo è dovuto proprio all’avere posto il dettaglio al centro del progetto».

space&interiors analizzerà dunque la congiunzione narrativa tra materiali diversi proposti da una selezione di aziende specializzate nella produzione di componenti innovativi e all’avanguardia: superfici, pavimenti, rivestimenti, colore e decorazione, porte, maniglie, finiture, pareti attrezzate, scale, vetro per l’architettura, rivestimenti per facciate e cladding, finestre e facciate, pergole, gazebo, tende, illuminazione d’architettura, domotica, home automation e home entertainment, saranno al centro di un evento assolutamente unico nel pur vastissimo programma della Design Week milanese.

«Le aziende presenti a space&interiors offriranno al visitatore professionale la possibilità di entrare in relazione diretta con un insieme di componenti ed elementi di qualità che gli consentiranno di realizzare progetti unici. Per scegliere è fondamentale entrare in rapporto con i materiali che si vuole utilizzare, da qui il senso di un evento in cui, al di là delle informazioni multimediali, si pone la percezione fisica al centro dell’esperienza», aggiunge Mara Servetto di Migliore + Servetto Architects.

space&interiors si terrà dal 12 al 16 aprile presso The Mall, esclusiva e innovativa location nel cuore del Porta Nuova Design District di Milano, e sarà l’unico evento in città strettamente connesso al Salone del Mobile di Milano.

Articoli correlati
Architettura e ceramica a Bari
Una conferenza di architettura dedicata alla ceramica promossa da Confindustria Ceramica e Cersaie...
Manuale di ristrutturazione dei manufatti in pietra
L’Associazione Ecomuseale della Valle d’Itria, in accordo con l’Osservatorio del paesaggio della Reg...
Il Giardino incontra la luce
Rodengo Saiano (BS) - Dopo il successo dell’edizione di settembre tenutasi presso il Palazzo della R...
Padiglione Caritas per Expo 2015. Dividere per moltiplicare
Piuarch progetta il padiglione Caritas per Expo 2015, dando dimensione fisica al tema della division...
Casa Nuova Dimensione
Una casa modello, situata a Pszczyna nel sud della Polonia «Casa Nuova Dimensione» è un programma n...
I pavimenti barocchi veneziani
Istituto Veneto di scienze lettere e arti - I pavimenti barocchi veneziani -a  Venezia dal 22 al 23 ...
MIGRANT GARDEN UNTOUCHABLE LANDSCAPES with the new bird nest by Bernard Khoury
Dopo l’inaugurazione ufficiale a Piacenza, presso il Polo territoriale del Politecnico di Milano, SP...
ARDUINO CANTAFORA | ALESSANDRO MENDINI. Cose, Case, Città
Antonio Colombo Arte Contemporanea è lieta di presentare Cose, Case, Città, doppia personale di Ar...
Il FAI apre il convento di San Francesco della Scarpa
L’ex-convento di San Francesco della Scarpa e i laboratori della Soprintendenza per i Beni Storici, ...