ALLA SCOPERTA DELLE NUOVE VIE DELLA PROGETTAZIONE

FacebookTwitterGoogle+TumblrLinkedInPinterestEmailGoogle GmailWhatsAppCondividi

Dal 12 al 16 aprile 2016 space&interiors metterà il dettaglio al centro del progetto.

Grande attesa e interesse per space&interiors, evento nato con l’obiettivo di portare al centro del progetto le aziende produttrici di finiture per l’architettura grazie all’integrazione tra lo spazio espositivo (focalizzato sui prodotti) e la mostra New Components Code che interpreta in chiave emozionale le soluzioni presentate dagli espositori.
«space&interiors è un progetto sull’identità dell’abitare – spiega Ico Migliore di Migliore + Servetto Architects – e punta a esplorare le nuove opportunità date dalla sommatoria di elementi diversi, quali materiali, componenti, finiture, come strumenti chiave nella definizione della qualità degli ambienti in cui viviamo».

Abitare uno spazio vuol dire interagire con l’ambiente, toccarlo, osservare gli oggetti, le superfici; da qui la necessità di dare vita a un evento che «metta al centro del progetto il rapporto tra uomo e materia secondo pochi principi basilari: la cultura dei comportamenti abitativi, la struttura degli oggetti, il nostro orizzonte fisico inteso come superfici, pavimenti, porte… space&interiors nasce proprio con l’intento di agevolare la ricerca di quell’identità che sta alla base di ogni idea architettonica, come insegna la storia stessa dell’architettura italiana contemporanea il cui successo è dovuto proprio all’avere posto il dettaglio al centro del progetto».

space&interiors analizzerà dunque la congiunzione narrativa tra materiali diversi proposti da una selezione di aziende specializzate nella produzione di componenti innovativi e all’avanguardia: superfici, pavimenti, rivestimenti, colore e decorazione, porte, maniglie, finiture, pareti attrezzate, scale, vetro per l’architettura, rivestimenti per facciate e cladding, finestre e facciate, pergole, gazebo, tende, illuminazione d’architettura, domotica, home automation e home entertainment, saranno al centro di un evento assolutamente unico nel pur vastissimo programma della Design Week milanese.

«Le aziende presenti a space&interiors offriranno al visitatore professionale la possibilità di entrare in relazione diretta con un insieme di componenti ed elementi di qualità che gli consentiranno di realizzare progetti unici. Per scegliere è fondamentale entrare in rapporto con i materiali che si vuole utilizzare, da qui il senso di un evento in cui, al di là delle informazioni multimediali, si pone la percezione fisica al centro dell’esperienza», aggiunge Mara Servetto di Migliore + Servetto Architects.

space&interiors si terrà dal 12 al 16 aprile presso The Mall, esclusiva e innovativa location nel cuore del Porta Nuova Design District di Milano, e sarà l’unico evento in città strettamente connesso al Salone del Mobile di Milano.

Articoli correlati
Heinz Mack, The Sky Over Nine Columns
L’installazione di Heinz Mack sarà svelata ufficialmente al pubblico martedì 3 giugno 2014. Interver...
MADE EXPO. Il 22 maggio protagoniste le costruzioni in legno
Dopo il successo dell’ultima edizione di MADE expo - che ha visto la presenza di 1.450 espositori e ...
Restituire valore al progetto: su Civiltà di Cantiere numero 3 un’intervista a Leopoldo Freyrie.
Finita la fase delle grandi opere firmate da archistar, è venuto il momento che il settore delle cos...
Ambiente: Consiglio Nazionale Architetti, al via la quarta edizione del “Premio RI.U.SO”
La scadenza è fissata per il prossimo 22 settembre, ad ottobre la premiazione in occasione di SAIE S...
IL MONDO DEL LEGNO SI PREPARA AD AFFRONTARE CON OTTIMISMO LA SFIDA DEI NUOVI MERCATI"
Oltre 200 imprenditori a Desenzano per discutere di scenari globali. Orsini: «Il successo del conveg...
L MET BREUER APRE LE PORTE NELL’UPPER EAST SIDE DI NEW YORK CITY
Il nuovo spazio espositivo dedicato all’arte moderna e contemporanea del Metropolitan Museum of Art ...
La rivoluzione del piccolo spazio. Da galleria d'arte a mini-appartamento
Da galleria d’arte, la più piccola in Europa, a mini-appartamento rifinito con inserti di pregio. È ...
ZAHA HADID E LE SUE OPERE
di Ing. Mario MANCINI >> Sul panorama internazionale delle grandi opere di architet...
IL PROGETTO CASA CAPRIATA INSERITO NEL “Censimento nazionale delle architettura italiane del second...
Torino, 12 aprile 2016 – Il Rifugio Carlo Mollino, costruito a Gressoney Saint Jean (AO) sul progett...