I DesignEuropa Awards: la celebrazione di disegni e modelli nell’UE

FacebookTwitterGoogle+TumblrLinkedInPinterestEmailGoogle GmailWhatsAppCondividi

È ora possibile presentare la propria candidatura per l’edizione inaugurale dei DesignEuropa Awards, organizzati dall’Ufficio per l’Armonizzazione nel Mercato Interno (UAMI), la più grande agenzia dell’UE per la proprietà intellettuale.

I DesignEuropa Awards celebrano l’eccellenza nel disegno o modello e nella gestione dei disegni o modelli tra i titolari dei Disegni e modelli comunitari registrati (DMC), sia che siano titolari del diritto singoli individui, PMI o grandi imprese.

Il DMC è un diritto di proprietà intellettuale unitario amministrato dall’UAMI e valido in tutta l’UE-28. Sin dalla sua introduzione, nel 2003, l’UAMI ha ricevuto quasi un milione di disegni e modelli da imprese e da singoli individui all’interno dell’UE e nel mondo.

I DesignEuropa Awards sono suddivisi in tre categorie: industria (imprese con più di 50 dipendenti e/o oltre 10 milioni di EUR di fatturato), piccole imprese e imprese emergenti (imprese con meno di 50 dipendenti e meno di 10 milioni di EUR di fatturato, oppure società costituite dopo il 1° gennaio 2013) e uno speciale premio alla carriera.

Il periodo per presentare le domande va dal 1° febbraio al 15 luglio 2016. I moduli per le domande e la nomina, oltre alla normativa e alle condizioni, sono disponibili nella sezione DesignEuropa Awards del sito web dell’UAMI. I finalisti saranno annunciati nell’ottobre 2016 e la cerimonia di consegna dei premi avrà luogo a Milano il 30 novembre 2016.

I premi sono presentati in collaborazione con l’Ufficio italiano dei brevetti e dei marchi.(Ufficio Italiano Brevetti e Marchi) (Ufficio Italiano Brevetti e Marchi).

I disegni o modelli costituiscono il principale motore dell’innovazione e dello sviluppo. Una relazione elaborata dall’UAMI e dall’Ufficio europeo dei brevetti (EPO) ha dimostrato che le industrie che producono intensivamente disegni e modelli generano il 12% di tutti i posti di lavoro nell’UE e quasi il 13% del suo PIL e che le imprese titolari di disegni e modelli vantano in media un reddito più elevato del 31% per dipendente rispetto alle imprese che non li producono.

info

 

 

 

 

 

 

INFORMAZIONI SULL’UAMI

 

L’Ufficio per l’Armonizzazione nel Mercato Interno è la più grande agenzia della proprietà intellettuale dell’UE. Fondata nel 1994, è responsabile della gestione di due diritti di proprietà intellettuale a livello dell’UE: il marchio comunitario (MC) e il disegno o modello comunitario registrato (DMC). Il DMC, introdotto nel 2003, offre la tutela dei disegni e modelli valida in tutti i 28 Stati membri dell’Unione europea. Dal 23 marzo 2016, il nome dell’Ufficio cambierà in Ufficio dell’Unione europea per la proprietà intellettuale (EUIPO).

Articoli correlati
Oltre cinquemila visitatori per la mostra dedicata ai vetri veneziani
Napoleone Martinuzzi. Venini 1925-1931  a cura di Marino Barovier 8 settembre – 1 dicembre 2013 ...
Confindustria ceramica ospita Riccardo Dalisi
Sabato 7 dicembre 2013 alle ore 17,00, si terrà, presso l’Auditorium di Confindustria Ceramica in Vi...
Al via la seconda edizione del progetto Ceramic Futures
From poetry to science fiction, il progetto social sulla ceramica È iniziata in questi giorni la se...
LE FORME DELL’ACQUA
Galassia  presenta la Mostra “LE FORME DELL’ACQUA” in collaborazione con  il Dipartimento Archite...
UNIVERSAL DESIGN. LA QUALITÀ DELL’ACCOGLIENZA PRENDE FORMA
A metà febbraio un corso di specializzazione in universal design promosso da Regione Veneto, Assesso...
Foscarini cambia volto e crea connessioni
In occasione della New York Design Week – 15-18 maggio 2015 – Foscarini Spazio Soho cambia volto gra...
DRESS YOUR CHAIR
Diemmebi lancia il primo non-concorso di sperimentazione democratica nell'industrial design italiano...
LA FONDAZIONE ALDO MORELATO E L’AZIENDA MORELATO PRESENTANO LA MOSTRA: “100+10 PROGETTI”
In esposizione i 100 progetti più significativi della  XII edizione del Concorso “Il Mobile Signific...
Il vetro degli architetti. Vienna 1900-1937
Con oltre 300 opere, in gran parte provenienti dal MAK di Vienna, LE STANZE DEL VETRO dedica l’espos...