FederlegnoArredo: terza tappa del tour di incontro degli imprenditori del legno. Presentati a Bari i dati del comparto in Puglia, Molise e Basilicata

Si intitola FLA2019 il percorso itinerante, pensato da FederlegnoArredo per incontrare le aziende del comparto di settore, che ha lo scopo di portare la Federazione degli associati di tutta Italia a conoscere da vicino le numerose eccellenze della filiera per un confronto su potenzialità e problematiche locali. La terza tappa, dopo Catania e Udine, è stata Bari, dove, grazie anche alla collaborazione di Confindustria Bari e BAT (Barletta, Andria e Trani) e del suo vicepresidente Francesco Frezza, sono stati presentati agli imprenditori di Puglia, Molise e Basilicata i dati del rapporto FLA2019. 

Un nuovo momento di incontro, nato per conoscere meglio e per approfondire le esigenze delle aziende del territorio, è diventato un’opportunità per confrontarsi con la Federazione sui temi comuni al comparto, ma è stata anche l’occasione per presentare i dati del Rapporto FLA2019, da cui è emerso che la Puglia è la settima regione in Italia per fatturato e numero di addetti nel legnoarredo e conta oltre tremila imprese attive nella filiera.  Il fatturato nelle province nel settore legno supera i 130.000 euro nella sola Bari e BAT e i 30.000 euro nel brindisino, mentre è inferiore a questo dato nell’area salentina e nella provincia di Taranto. Per quanto riguarda il comparto arredo, invece, è di oltre 900.000 euro nella provincia di Bari e nella BAT e superiore a 30.000 euro nelle province di Brindisi, Foggia e Lecce e inferiore a questo valore nel tarantino.

FederlegnoArredo, cuore della filiera italiana del legno-arredo, è guidata da Emanuele Orsini e raccoglie diversi settori della produzione interfacciandosi con le principali realtà imprenditoriali e, in particolare, con il settore dell’architettura e del design. È organizzata in modo da garantire la partecipazione attiva degli imprenditori alla vita della Federazione e promuove l’utilizzo del legno in un’ottica di sostenibilità e rispetto del territorio senza dimenticare la necessità di coniugare l’etica alla bellezza.  In tal senso è stata significativa la collaborazione al progetto Design in Puglia nel 2017 e altrettanto importante sarà la partecipazione alla Triennale di Milano.

La Puglia diventa così una delle regioni in cui instaurare un diaologo proficuo, per una valorizzazione dell’imprenditorialità che guardi molto all’economia del territorio, al recepimento delle caratteristiche e alle esigenze delle pirccole e medie imprese, senza dimenticare il ruolo degli amministratori locali. In questa importante occasione il presidente Emanuele Orsini, il vicepresidente Stefano Bordone e il direttore Sebastiano Cerullo hanno incontrato il Governatore della Puglia, Michele Emiliano, con cui la Federazione condivide l’intento e l’impegno a recuperare il legno degli ulivi colpiti dalla xylella.

Il direttore di Federlegno Sebastiano Cerullo, il vicepresidente Stefano Bordone, il Governatore della Puglia Michele Emiliano e il presidente di Federlegno Emanuele Orsini .

Caterina Rinaldo

Articoli correlati

Share