House-boating. Nuove tipologie abitative sull’acqua

Cresce anche in Italia l’interesse per le vacanze a bordo delle case galleggianti: a Marinazzurra Resort di Lignano sono già operative le prime unità ormeggiate in un nuovo nucleo residenziale sull’acqua.

Una passione mai sopita per le nuove sfide e la continua ricerca di declinazioni commerciali alternative per i sistemi modulari galleggianti italiani famosi in tutto il mondo, hanno portato il Gruppo Ingemar ad affiancare coi propri progetti e manufatti una nuova ‘visionaria’ avventura imprenditoriale: il lancio in Italia del primo insediamento fluviale dedicato all’house-boating, la nuova tipologia abitativa sull’acqua che da anni registra schiere sempre più folte di appassionati nei Paesi del nord Europa e degli Stati Uniti.

Mentre in tutto il mondo si moltiplicano i progetti per dare vita a comunità galleggianti autonome e auto-sostenibili, in Italia, lungo le sponde del Tagliamento, nasce l’innovativo Marinazzurra Resort di Lignano (Ud): il primo albergo galleggiante diffuso italiano.
Un insediamento residenziale galleggiante sorto all’interno di una darsena ricavata nell’area golenale e lungo l’argine del fiume, dove sono già state ‘ormeggiate’ le prime ‘case-galleggianti’, ciascuna destinata ad ospitare fino a sei persone in spazi organizzati con tre camere, cucina, soggiorno, servizi e terrazza panoramica.
Una volta a regime, nel giro di un paio d’anni, la nuova propaggine acquatica potrà contare su poco meno di un centinaio di abitazioni, che animeranno la nuova darsena e le meravigliose sponde, a quel punto opportunamente attrezzate, del corso d’acqua friulano.

Per la prima fase del nuovo insediamento Ingemar ha progettato e installato un pontile galleggiante a T lungo circa 240m, con una passerella di collegamento extra-large da 20m e due larghe rampe di accesso/fuga alle estremità. La stabilità dei moduli galleggianti é assicurata da strutture in calcestruzzo con nucleo in polistirolo
espanso e armatura in acciaio zincato, piani di calpestio in doghe di legno pregiato e ancoraggi al fondale con pali e cursori mobili in grado di sopportare le sollecitazioni di piene straordinarie, con il livello del fiume che può innalzarsi sino a +3,80m.

L’iniziativa del Marinazzurra è solo l’ultima lungimirante intuizione di Europa Tourist Group, già distintosi in passato quale promotore di uno sviluppo turistico-territoriale qualificato. Lo confermano la gestione di una rete di strutture ricettive e alberghiere di alto profilo e la brillante realizzazione a pochi passi dal mare delle frequentatissime Terme di Bibione e del recente Resort eco-village Lino delle Fate.
La nascita del Marinazzurra ha comportato un iter lungo e complesso e anni di gestazione e affinamenti, che hanno visto il Gruppo Ingemar affiancare lo spirito dell’iniziativa sin dall’inizio, per progettare e realizzare un’importante parte infrastrutturale dell’insolita installazione: tutti i collegamenti galleggianti con la terraferma per le nuove residenze sull’acqua, che mai come in questo caso hanno dovuto rispondere a stringenti parametri di stabilità, accessibilità e sicurezza.

In 40 anni di attività – afferma Sebastiano Pulina A.D. di Ingemar – abbiamo progettato e realizzato strutture galleggianti per il diporto nautico e le sfide sportive, strutture speciali per uso industriale ed espositivo ed eccoci oggi a partecipare coi nostri manuftti ad una nuova stimolante iniziativa imprenditoriale ‘galleggiante’. Credo che
gli innumerevoli corsi d’acqua, i meravigliosi bacini interni e le lunghissime coste del nostro Paese potrebbero ben prestarsi a ospitare questo tipo di nuove e originali unità abitativo-residenziali che, anche senza voler considerare il loro bassissimo impatto ambientale rispetto alle strutture tradizionali, paiono promettere uno stile di vita decisamente piacevole e a misura d’uomo
.

Da quarant’anni anni Ingemar produce e pone in opera in Italia e all’estero pontili e frangionda galleggianti ed è oggi fra le pochissime aziende del settore con propria autonomia di produzione; ciò le consente di applicare al suo interno le attività di Ricerca & Sviluppo necessarie per anticipare le esigenze del mercato. La certificazione ISO 9001 per la progettazione, la costruzione e l’installazione dei manufatti testimonia la serietà e l’impegno costante dell’Azienda e si aggiunge alla certificazione SOA nel settore dei porti per commesse fino a 15,5 milioni di Euro. La direzione e l’amministrazione dell’azienda si trovano a Milano, mentre la produzione e l’assistenza tecnica e commerciale sono concentrate a Casale sul Sile (TV). Il Gruppo Ingemar comprende la società madre Ingemar per la progettazione e l’ingegneria marittima e la “syster-company” Ingemar Trade & Services per la rete commerciale e i servizi di assistenza post vendita.

Articoli correlati

Share